Scoprendo le antiche vie della Valle d’Itria. Domenica Discovering Puglia alle Pianelle

/ Autore:

Società


Martina Franca sarà protagonista del Discovering Puglia Vie e Cammini il 18 e il 25 ottobre prossimi. Si comincerà domenica 18 dal Bosco delle Pianelle fino a raggiungere a piedi l’elegante centro storico di Martina Franca, e si proseguirà il cammino in direzione Egnazia, domenica 25 ottobre passando per la Valle d’Itria fino alla contrada San Marco di Locorotondo.

C’è tempo sino alle ore 13,00 di venerdì 16 ottobre per prenotare la partecipazione al trekking, di circa 18 km, che si svolgerà domenica 18 ottobre dalla Riserva Naturale Regionale “Bosco delle Pianelle” al centro storico di Martina Franca, percorrendo antichi tratturelli della transumanza. Il cammino sarà guidato dalla cooperativa Serapia, con il patrocinio del Touring Club Italiano, e si inserisce nell’ambito di Discovering Puglia Vie e Cammini, rassegna di itinerari, a piedi e in bici, distribuiti su tutto il territorio regionale e coordinati e promossi dalla Regione Puglia attraverso il braccio operativo di PugliaPromozione.

Il percorso del 18 ottobre partirà alle ore 9.30 dal Centro Visite del Bosco delle Pianelle e si svolgerà lungo i sentieri e le mulattiere che attraversano boschi di leccio e di fragno, pascoli, verdi seminativi e macchia mediterranea, fino a raggiungere gli eleganti vicoli rococò della città affacciata sulla Valle d’Itria. Ad accoglierci ci sarà la Proloco Martina Franca all’interno della prestigiosa sede della torre civica, dinanzi alla Basilica di San Martino. Qui, a coronamento degli sforzi del cammino percorso, i partecipanti saranno allietati dal noto bocconotto martinese.

Il cammino, già intrapreso domenica 20 settembre a Ginosa, ha attraversato, guidati dalla cooperativa Serapia, il Parco Regionale Terra delle Gravine, e dopo aver toccato il Bosco delle Pianelle, proseguirà il 25 ottobre in Valle d’Itria fino a concludersi il primo novembre ad Egnazia. Un percorso che si sta realizzando in 7 tappe e che ha messo in rete numerosi comuni, beni architettonici ed artistici, mulattiere e sentieri, tratturi della transumanza, parte del tracciato dell’Appia antica e soprattutto diverse organizzazioni che operano per la valorizzazione del territorio. Il progetto da Ginosa ad Egnazia vede coinvolti, infatti, le cooperative Serapia e Chiave di Volta, il Touring Club Italiano, l’associazione Terre Nostre, le proloco di Castellaneta e di Martina Franca, il CEA Parco delle Gravine e il WWF Trulli e Gravine.

Alla fine di ogni percorso è previsto il servizio di transfer in bus al punto di raduno. Per prenotare e per richiedere ulteriori informazioni è necessario contattare la cooperativa Serapia (+ 39 366 5999514 – info@cooperativaserapia.it). La partecipazione all’iniziativa è gratuita.

È a disposizione la Rete regionale degli uffici di informazioni e accoglienza turistica per ricevere informazioni generali sul progetto Discovering Puglia e per ritirare la comoda cartoguida tematica. Si può invece consultare on line il sito www.viaggiareinpuglia.it e seguire comodamente le attività dei camminatori grazie alle foto e ai video pubblicati con l’hashtag #DiscoveringPuglia.


commenti

E tu cosa ne pensi?