Franco Ancona: “Quando vinci di poco non è sempre bravura, a volte si è solo più fortunati”

/ Autore:

Elezioni Amministrative 2017, Politica


Terminata la querelle post elezioni che ha tenuto Martina, e no solo, con il fiato sospeso per 5 giorni. Dalla chiusura dei seggi di domenica scorsa è successo ed è stato raccontato di tutto. Oggi però possiamo provare a chiudere questa questione e pensare all’ormai vicinissimo ballottaggio. Il presidente della Commissione elettorale ha di fatti certificato il vantaggio di Franco Ancona nei confronti di Pino Pulito, anche dopo la verifica richiesta proprio da quest’ultimo sui verbali e le tabelle di scrutinio di altre 11 sezioni.

Nulla è cambiato, Ancona conserva il vantaggio di 23 voti su Pulito. Lo sguardo adesso è rivolto a domani, quando si chiuderanno le possibilità di apparentamenti e siamo certi che, nonostante il poco tempo a disposizione, la coalizione di Ancona possa provare a tirare a sé qualche altra lista.

L’abbiamo chiesto proprio al candidato sindaco del PD: “Sarà la squadra a decidere come affrontare questa nuova fase. L’unica cosa certa è che si rimette in campo una visione di città che abbiamo cercato di interpretare e spiegare ai cittadini e che in questo momento dev’essere di nuovo rinnovata, per arrivare al risultato finale che è quello di vincere il ballottaggio”.

Questi 5 giorni hanno in qualche modo avvicinato le due coalizioni che si contendevano, sul filo del rasoio, l’accesso al ballottaggio. Da entrambe le parti si intravedeva una piccola mano tesa, pronta a stringersi nella necessità di combattere un nemico comune: “Naturalmente è estremamente importante che tutte le persone, compreso i candidati che hanno visto o intravisto in Pulito quelle idee di cambiamento, possano trovare in noi qualche punto di comunione. Ci tengo a ringraziare Pino Pulito che, nonostante questa fase concitata, ha avuto con noi un confronto bello e diretto e non era facile. Gli animi erano molto tesi”.

“Non siamo mai stati lontani da Pulito – continua l’ex Sindaco – in tutta la campagna elettorale non mi pare di aver mai polemizzato con loro.  Invece abbiamo molto polemizzato con chi si presentava con una faccia di rinnovamento, ma ci proponeva una ricetta vecchia, che ci faceva fare un salto indietro. Anche Pulito ha portato avanti, in maniera diversa da noi, una proposta per portare avanti Martina. Ora è toccato a noi – conclude Ancona -, ma quando ci sono così pochi voti a volte non è la bravura, ma la fortuna a fare la differenza”.


commenti

E tu cosa ne pensi?