Elezioni Martina Franca. Chiarelli presenta interpellanza urgente al Ministro dell’Interno

/ Autore:

Elezioni Amministrative 2017, Politica


A 6 giorni dal ballottaggio e a 2 giorni dalla scelta di Pulito di non apparentarsi con nessuno, continuano ad aggirarsi ombre sul risultato elettorale del primo turno che, dopo giorni di interminabili verifiche, vedrà Pizzigallo e Ancona sfidarsi il prossimo 25 giugno. L’On. Gianfranco Chiarelli, che dopo anni è tornato a vivere in prima linea le elezioni amministrative di Martina con Direzione Italia, a sostegno di Eligio Pizzigallo, ha depositato interpellanza urgente al Ministro dell’Interno per denunciare lo stato di incertezza sul risultato del primo turno. Il parlamentare martinese ha chiesto un immediato intervento del ministro per garantire la regolarità del voto.

Di seguito il testo dell’Interpellanza urgente al Ministro dell’Interno

premesso che:

• In data 11 giugno 2017 si è svolto il primo turno delle elezioni amministrative nella città di Martina Franca (Taranto)
• All’esito dello scrutinio si è registrata una contestazione relativa ad una sezione (sezione nr.9)
• Nell’ambito delle procedure di verifica la Commissione Elettorale ha validato i risultati dello spoglio decretando le due coalizioni che affronteranno il ballottaggio del 25 giugno p.v. : coalizione del candidato sindaco Eligio Pizzigallo e coalizione del candidato sindaco Pino Pulito.
• A seguito di una seconda istanza, inoltrata dal candidato sindaco escluso di centro sinistra, la stessa Commissione Elettorale ha confermato la stessa decisione precedentemente assunta.
• Da parte di colleghi parlamentari del centrosinistra venivano inoltrate segnalazioni, in forma di interrogazione urgente al Ministro, mirate esclusivamente a richiedere interventi atti a disporre l’ammissione al ballottaggio della coalizione di centro sinistra.
• la stessa commissione elettorale, in data 16 giugno scorso in terza istanza, ha sovvertito le precedenti decisioni modificando di fatto l’esito del voto e ammettendo al ballottaggio la coalizione di centro sinistra (candidato sindaco Franco Ancona) , escludendo quella del candidato sindaco Pino Pulito .
• Sabato scorso 17 giugno in presenza di una ulteriore irregolarità rilevata, ovvero la presenza in una sezione (nr. 39) di più schede votate rispetto agli elettori (nr. 27 schede) , invece, la stessa Commissione rivolgeva quesito al Ministero dell’Interno, tramite la Prefettura di Taranto, sulla procedura di sanatoria della evidente incongruenza dei dati. In definitiva lasciava sospeso il verbale della sezione interessata.

Verificato che:

• Nell’esercizio delle funzioni di garanzia della regolarità dell’elezioni, da parte della Commissione Elettorale si sono adottate procedure diverse.
• L’attuale stato dei fatti propone un quadro di assoluta incertezza, dovuta alla diversità delle procedure adottate, e al certo ricorso giudiziario annunciato dalla coalizione al momento esclusa.

Alla luce di quanto sopra chiede :

• di valutare e provvedere ad adottare con estrema urgenza ogni necessaria azione utile a garantire la regolarità del voto .


commenti

E tu cosa ne pensi?