Il saluto del Comune di Martina Franca ai bambini del popolo saharawi

/ Autore:

Società


Sono stati ricevuti ed accolti al Comune di Martina Franca ieri 10 agosto alle ore 19, alla Sala degli Uccelli presso il Palazzo Ducale, i dieci piccoli ambasciatori di pace – 4 bambine e 6 bambini saharawi – ospiti dal sei di agosto (fino al 12), presso la sede delle Suore di Santa Maria Ausiliatrice di Martina Franca (TA) dall’Associazione Salam. Erano presenti all’incontro, il Sindaco di Martina Franca Franco Ancona, il Vicesindaco Stefano Coletta, l’Assessora ai Servizi alla Persona e Pari opportunità Annunziata Schiavone, e l’Assessora alle Politiche Giovanili Valentina Lenoci.

Siamo onorati, come Amministrazione Comunale, di ospitare, oggi qui, i bambini saharawi ‘ambasciatori di pace’, ha detto l’Assessora ai Servizi alla Persona e Pari opportunità Annunziata Schiavone. E ancora : “apprezziamo l’impegno di SALAM, che sin dalla sua nascita, insieme ad altre associazioni, ha sempre lottato e sostenuto la causa del popolo Saharawi e attraverso il progetto “Cibo e Lavoro: autoprodurre con dignità” fa sì che il sostegno NON sia assistenzialismo, ma mezzo per progredire crescere in autonomia anche in situazioni ostili.

Come Amministrazione Comunale – ha detto il Sindaco Franco Ancona – appoggiamo la causa del POPOLO SAHARAWI poiché riteniamo che l’autodeterminazione dei popoli sia unbdiritto imprescindibile e chiediamo con forza all’ONU di intervenire per far si che al POPOLO SAHARAWI sia riconosciuto tale diritto, facciamo riferimento anche alla convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia che riconosce a tutti i bambini del mondo, tra tutti i diritti, di avere uno stato, di non essere sfruttati, diritto alla PACE”.

I bambini insieme agli operatori Salam, Giuseppe Ventrella e Angela Franchini, che fin dall’inizio di questo progetto li hanno accompagnati e seguiti, hanno poi consegnato un dono all’amministrazione comunale nella persona del Sindaco: un quadro mosaico, realizzato dai bambini durante il laboratorio a cura dell’Associazione Arte e Mosaico di Martina Franca.
Mentre da parte dell’Amministrazione Comunale i bambini hanno ricevuto dei segnalibri con sopra scritti alcuni dei più importanti diritti fondamentali dell’Infanzia.


commenti

E tu cosa ne pensi?