Distrutti i giochi nel dogpark al Carmine. Nessun colpevole: le videocamere sono spente

/ Autore:

Cronaca


Nessun colpevole per la distruzione dei giochi nel parchetto per i cani in Villa Carmine. Secondo quanto abbiamo appurato le videocamere non sono in funzione, o meglio, secondo qualcuno al Comando dei Vigili Urbani, in quel giorno non erano in funzione. Continua, comunque, lo scivolamento verso il degrado e l’anarchia di uno dei posti più belli di Martina Franca: chiunque può fare quello che vuole tanto nessuno interverrà.

Nonostante abbiamo raccontato più volte le scene di degrado in Villa, nessun intervento concreto sembra sia stato realizzato. I giochi per cani, regalati da un’associazione durante la campagna elettorale, sono stati distrutti. Inutili e per nulla utilizzati, comunque, dai padroni dei cani che frequentano il posto, ora giacciono distrutti nell’area cani, sulla quale i riflettori si accendono solo, sembra, alle scadenze elettorali. Che serva votare di più?

Oltre alle scene di distruzione (giochi distrutti, muretti divelti, bottiglie spaccate), l’amara sorpresa della mancanza di effettiva videosorveglianza. Anzi, basta farsi un giro verso la centrale operativa e si può intuire che un buon 70% delle videocamere in città è spento o rotto. Su questa vicenda ci aspettiamo una presa di posizione dell’UTC comunale.

Ritornando in villa, invece, possiamo aggiungere che un privato ha deciso di coprire ulteriormente la visuale sulla Valle d’Itria, come mostra la foto qui sotto. Probabilmente ha necessità di privacy, oppure di semplice difesa da coloro che lanciano pietre, bottiglie e altri rifiuti.

Rinnoviamo quindi l’appello affinché il quartiere si prenda in carico questo meraviglioso posto.


commenti

E tu cosa ne pensi?