Mensa scolastica. Antonio Scialpi: "La refezione è elemento qualificante per una città solidale"

/ Autore:

Società


La mensa presso gli istituti scolastici di Martina Franca partirà il primo ottobre. Una importante novità così come confermato dall’assessore al Diritto allo Studio, Antonio Scialpi: “Rispetto allo scorso anno scolastico, in cui il servizio è partito il 12 dicembre, questa Amministrazione ha ritenuto fondamentale far cominciare la mensa in concomitanza con l’inizio delle lezioni. 
La Refezione Scolastica è elemento qualificante per una città solidale capace di rispondere alle esigenze delle famiglie e di educare gli studenti ad una corretta dieta alimentare: il mangiare insieme agli amici di classe e agli insegnanti non solo porta ad acquisire nuove e corrette abitudini alimentari ma è anche un importante momento di socializzazione”.

La Commissione Pubblica Istruzione, presieduta da Aldo Leggieri, ha apportato delle modifiche al Regolamento Servizio Refezione Scolastica a seguito del tavolo tecnico istituito con i Dirigenti Scolastici, approvate poi in Consiglio Comunale. Così già da lunedì le scuole potranno utilizzare la mensa scolastica.

802 ragazzi (579 bambini delle scuole dell’infanzia e 223 delle scuole primarie) e 61 fra docenti e personale non docente usufruiranno del servizio mensa il cui obiettivo è assicurare agli alunni la partecipazione all’attività scolastica per l’intera giornata, venendo quindi incontro alle esigenze delle famiglie, e promuovere, attraverso la somministrazione di pasti coerenti con una dieta opportunamente predisposta dalla Asl, una corretta educazione alimentare.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?