I Dirigenti scolastici presentano il progetto Eureka

/ Autore:

Società



Riceviamo e pubblichiamo:

Si svolgerà, mercoledì 10 ottobre, con inizio alle ore 10.30, presso la Sala del Museo delle Pianelle del Palazzo Ducale di Martina Franca, la conferenza stampa organizzata dai Dirigenti scolastici della rete EUREKA – Orientamento degli studenti nel passaggio dal I al II ciclo d’istruzione, prima rete scolastica regionale a carattere interprovinciale, comprendente i comuni di Martina Franca, Locorotondo, Alberobello, Cisternino, Ceglie Messapica.
Il progetto è finalizzato alla promozione dei processi di innovazione della didattica, attraverso l’utilizzo delle tecnologie wireless, per un orientamento consapevole che accompagni gli studenti lungo tutto il percorso di formazione continua.
Scuola capofila di tale progetto è l’Istituto Comprensivo “A. R. Chiarelli” di Martina Franca, diretto dalla prof.ssa Roberta Leporati.

La rete comprende, inoltre, le seguenti scuole:
ITCG “Leonardo da Vinci” – Martina Franca (TA)
I.C. “Giovanni XXIII” – Martina Franca (TA)
I.C. “G. Grassi” – Martina Franca (TA)
IPSS “A. Motolese” – Martina Franca (TA)
Liceo Polivalente “Don Quirico Punzi” – Cisternino (BR)
I.C “Don G. Bosco” – Cisternino (BR)
ISS “Agostinelli” – Ceglie Messapica (BR)
I.C. “”Marconi-Oliva” – Locorotondo (BA)
ITAS “Basile-Caramia” – Locorotondo (BA)
I.C. “Morea-Tinelli” – Alberobello (BA)

Dopo il saluto del sindaco di Martina Franca, dott. Franco Ancona, e dell’assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, prof. Antonio Scialpi, interverranno nell’ordine:
la Dirigente scolastica, dell’ITCG “L. da Vinci” e dell’IPS “A. Motolese”, prof.ssa Adele Quaranta; la prof.ssa Sabrina Leone, docente esperta per le nuove tecnologie “QRcode in learning for All”; Dott.ssa Anna Cammalleri, Dirigente Ufficio VI – USR Puglia.
In video conferenza interverrà il sottosegretario al Ministero della Pubblica Istruzione, Dott. Marco Rossi Doria.

Il progetto, sviluppato nell’ottica dell’apprendimento permanente, ha come finalità prioritaria quella di orientare i ragazzi ad una scelta consapevole relativa al proprio futuro, che parta dalla capacità di “leggere” e interpretare la complessità dell’attuale realtà, ma anche e soprattutto se stessi, per poter inserirsi nel mondo del lavoro con consapevolezza e coerentemente con le proprie attitudini.
Gli obiettivi didattici e generali del progetto EUREKA hanno trovato piena corrispondenza con quelli del Format QR Code in Learning for all che, attraverso l’utilizzo delle tecnologie wireless, rende possibile la creazione di ambienti personalizzati di apprendimento ubiqui e inclusivi, student centred, integrando, attraverso l’applicazione del codice bidimensionale QR code, appunto, libri tradizionali e materiali di apprendimento cartacei in genere con tecnologie mobili, multimediali e interattive.
Imparare ad imparare, promuovere l’approfondimento dei contenuti in contesti e con mezzi diversi, favorire l’interdisciplinarietà dei saperi e la continuità tra attività scolastica ed extrascolastica, sono i punti di forza del progetto EUREKA.


commenti

E tu cosa ne pensi?