Bando regionale per opere di urbanizzazione primaria e secondaria. Area verde a Montetullio

/ Autore:

Politica, Società


Con delibera di Giunta Comunale N° 173 del 25/10/2012, a seguito della pubblicazione (B.U.R.P. n. 125 del 28/08/2012) della  Deliberazione della Giunta Regionale 31 luglio 2012, nr. 1562, “il Comune di Martina Franca ha deciso di partecipare al bando per il finanziamento di opere di urbanizzazione primaria e secondaria nell’ambito di  insediamenti di edilizia residenziale pubblica ed ha incaricato l’Ufficio Tecnico Comunale di predisporre un progetto definitivo in cui evidenziare dettagliatamente i lavori per i quali si richiede il finanziamento” che in data 15 ottobre 2012, ha redatto il progetto “definitivo” relativo alla “realizzazione di area verde per il gioco e la ricreazione con strutture ludiche e creazione di piste ciclabili”.

Il bando prevede la concessione di finanziamenti regionali fino a 400.000,00 € per la realizzazione di interventi di recupero, riqualificazione, ampliamento o nuova realizzazione di opere di urbanizzazione primaria e secondaria, allo scopo di migliorare la qualità della vita degli abitanti nelle aree destinate ad edilizia residenziale pubblica nei comuni pugliesi, spesso caratterizzate da carenza di infrastrutture e servizi e conseguenti condizioni di disagio degli abitanti e tendenza all’aumento del degrado urbano, a valere sul fondo di rotazione e da restituire senza l’applicazione di interessi o oneri aggiuntivi, entro il tempo massimo di anni dieci dal provvedimento di concessione del contributo da parte della Regione, mediante rate semestrali e con inizio entro due anni dalla data di inizio dei lavori.

Si è deciso di progettare piccoli interventi di “immediata cantierabilità” per migliorare la qualità di vita degli abitanti residenti nel piano di zona Giuliani, sito in località Montetullio.

Quadro economico di spesa:

per una spesa di € 400.000,00, di cui € 315.746,40 per lavori comprensivi gli oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso (€6.425,95)  ed € 84.253,59 per somme a disposizione dell’Amministrazione, oltre al cofinanziamento comunale costituito dal valore degli immobili da riqualificare pari ad € 389.610,00.

L’Amministrazione concorrerà al bando e, qualora il progetto venga ammesso a finanziamento, si impegna a restituire il finanziamento concesso entro il tempo massimo di anni dieci dalla data del provvedimento di concessione del contributo da parte della Regione, così come previsto dal bando.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?