Ostuni: Ugo Tesler presenta Viaggi nel Cuore

/ Autore:

Cultura, Società



Viaggio nel cuore: storia e storie della cardiochirurgia” (UTET editore) del prof. Ugo Filippo Tesler (cardiochirurgo italiano di fama internazionale e già primario della cardiochirurgia dell’Ospedale “San carlo” di Potenza), è il libro che sarà presentato domenica prossima, 4 novembre, con inizio alle ore 17 presso l’auditorium della Biblioteca comunale “F. Trinchera senior” a cura dell’associazione “Amici del cuore” onlus di Ostuni.
Interverrà il sindaco Domenico Tanzarella ed il presidente dell’associazione ostunese, Salvatore Pecere mentre modererà ed introdurrà il tema il dott. Fabio Sgura, dirigente medico di cardiologia all’Azienda ospedaliera universitaria di Modena.
Il libro e l’autore saranno presentati dal dr. Elio Spennati, cardiologo-dirigente medico presso l’Ospedale Civile di Ostuni mentre interverrà l’autore, il prof. Tesler che si soffermerà sulla cardiochi-rurgia.
Nella presentazione del volume si legge: “Nel discorso inaugurale di un congresso svoltosi a Fila-delfia nell’aprile del 1960, il chirurgo inglese Sir Russell Brock, osservò che, con il progresso tecnico e scientifico, la cardiochirurgia si stava sviluppando con una rapidità della quale egli stesso, pur prota-gonista di questo corso di eventi, faceva fatica a capacitarsi. In pochi anni, si era passati da una chi-rurgia che consisteva di interventi palliativi, extra-cardiaci, oppure eseguiti alla cieca “a cuore chiuso”, a una chirurgia che, in seguito alla realizzazione della macchina per la circolazione extra-corporea nel 1953, consentiva di operare “a cuore aperto”, con le cavità cardiache esangui, sotto visione diretta.
Questo progresso era avvenuto per opera di pionieri tanto temerari quanto determinati, che non avevano esitato a continuare le loro sperimentazioni cliniche a fronte di risultati gravati da una morta-lità che i più giudicavano proibitiva, finché non erano riusciti a realizzare tecniche che avevano con-sentito una sopravvivenza accettabile dei loro pazienti.
Assieme ai colleghi della generazione che ha iniziato a occuparsi di cardiochirurgia all’inizio degli anni Sessanta del secolo scorso, l’autore ha condiviso la fortuna di essere stato testimone dell’intro-duzione di molte nuove procedure. A distanza di quasi mezzo secolo quegli interventi che avevano su-scitato tanto interesse nella comunità scientifica, sono oggi sono comunemente eseguiti in molti ospe-dali di tutto il mondo”.
Laureato a Milano nel 1963 con una tesi sulla chirurgia innovativa della cardiopatia ischemia, Ugo Tesler si è poi specializzato 4 volte: Chirurgia, Chirurgia Toracica, Cardioangiochirurgia e Chirurgia dell’Infanzia. Aiuto del Prof. Renato Donatelli presso la Chirurgia Toracica e Cardiovascolare dell’Ospe-dale Maggiore di Milano, si trasferì negli Stati Uniti nel 1968, per lavorare come allievo prima del Prof. Michael E. De Bakey (Cardiochirurgia della Baylor University, Houston, Texas), poi del Prof. Denton A. Cooley (Texas Heart Institute), e quindi del Prof. Gerald M. Lemole (Cardiochirurgia della Temple University, Philadelphia, Pennsylvania), ricoprendo il ruolo di Professore Associato di Chirurgia Cardio-toracica fino al 1975. In quell’anno, fu incaricato di istituire un centro medico e chirurgico presso l’O-spedale S. Carlo di Potenza, dove ha concepito una moderna struttura cardiologica e cardiochirurgica, elaborandone lo schema funzionale e operativo, formando un’équipe medica, infermieristica e tecnica, capace di mettere in funzione il Centro che, nel corso di 22 anni, è diventato un centro di eccellenza interregionale per Basilicata, Puglia, Calabria, Campania ed oltre, effettuando diecimila interventi car-diochirurgici su adulti e bambini.
Negli anni, Ugo F. TESLER è stato componente del Comitato Tecnico-Scientifico dell’Istituto Supe-riore di Sanità, del Comitato Nazionale per Valutare la Qualità dei Servizi e gli Interventi Sanitari e per Accreditare le Istituzioni Sanitarie, nonchè membro permanente della Commissione Nazionale per la Cardiologia e la Cardiochirurgia del Ministero della Sanità, diretta dal Prof. Luigi Donato. Attualmente, è consulente del MIUR per la valutazione dei progetti approvati ed adottati. E’ autore di 4 libri sulla cardiochirurgia e di circa 80 lavori scientifici, nonchè membro di numerose Società Scientifiche nazio-nali ed internazionali.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Ostuni


commenti

E tu cosa ne pensi?