5×1000 per chi è in difficoltà. Appello di Donatella Infante

/ Autore:

Politica, Società


Donatella Infante invita a sostenere le attività sociali del Comune di Martina Franca attraverso la donazione del 5 per mille della propria dichiarazione dei redditi. Una richiesta di donazione consueta da parte dei comuni, che tentano di sopperire alle mancanze economiche con l’invito ai cittadini a contribuire.

E’ uno strumento di sussidiarietà, come dice la legge, ovvero un mezzo attraverso il quale i cittadini partecipano ai progetti del Comune, in questo caso, o dell’organizzazione a cui scelgono di donare.

Il risultato disponibile, l’unico, risale alla dichiarazione dei redditi del 2009: Martina Franca ha avuto 205 donazioni, per un totale di 4.245,54, poco meno di Calimera, poco più di Sestri levante. L’elenco completo dei Comuni è a questo link.

 

In un momento critico come questo, scegliere consapevolmente a chi destinare il 5 per mille del proprio reddito, vuol dire scegliere in parte a chi andranno parte delle proprie tasse.

Dice Donatella Infante: “Ai Servizi Sociali pervengono continue segnalazioni di sostegno economico da parte di famiglie e di singoli cittadini che versano in condizioni di povertà, un numero che è destinato ad aumentare a causa della crisi economica. Utilizzare le risorse del 5×1000 per sostenere queste famiglie significa dar loro un po’ di respiro in più, una speranza maggiore, una condizione migliore. Donare il 5 per mille al Comune di Martina Franca è un atto di solidarietà verso i propri concittadini che versano in condizioni economiche difficili”.

Il 5×1000 è gratuito, nel senso che non ha costi aggiuntivi, e non sostituisce ma integra l’8×1000 alla Chiesa, o alle Chiese, o allo Stato. 

 


commenti

E tu cosa ne pensi?