Primarie centrosinistra. Comunicato congiunto di Pd e Sel di Martina Franca

/ Autore:

Politica



Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa congiunto PD – SEL sulle primarie del centrosinistra a firma dei due coordinatori Cosimo Diamante e Pino Fedele:

Il ballottaggio di domenica 2 dicembre ha sancito chi dovrà essere il candidato della coalizione di centrosinistra alle politiche di Primavera. Le urne hanno detto che sarà Pierluigi Bersani a rappresentare tutta la gente che è venuta a votare nelle ultime 2 domeniche insieme a tutti gli altri che crederanno nel progetto.

Anche a Martina Franca il risultato delle urne ha confermato il dato nazionale con un consenso ampio a Bersani che, con il 74% dei consensi rispetto a Matteo Renzi fermatisi al 26%, supera il dato medio nazionale.
Ma non dobbiamo limitarci a quest’analisi fredda e matematica dei risultati, le primarie Italia Bene Comune ci hanno detto molto ma molto altro.


Ci hanno detto che la gente crede ancora nella Buona Politica e vuole rinnovare la propria fiducia a chi si adopera con dedizione e spirito di servizio per il Bene Comune. Ci hanno detto che quando si chiede alla gente di esprimersi direttamente nella politica si applica al meglio il senso più nobile della democrazia. Ci hanno detto che la Buona Politica deve ritornare al governo di un Paese che attraversa una crisi storica non solo economica ma anche sociale e umana. Ci hanno detto che le regole non sono un laccio alla libertà ma la garanzia della più alta democrazia.

E’ doveroso quindi da parte della Politica ascoltare e far tesoro dei messaggi che vengono fuori dalle Primarie del Centro Sinistra.
Come Rappresentanti del Partito Democratico e di Sinistra Ecologia e Libertà siamo soddisfatti nell’osservare che le mamme e le famiglie intere abbiano potuto partecipare agevolmente alle operazioni di voto usufruendo del servizio gratuito di baby sitter ed intrattenimento per i bambini allestito presso il seggio del Polivalente.
Siamo stati ugualmente soddisfatti di approfittare del ballottaggio per raccogliere fondi per la ricostruzione della città di Statte devastata dal tornado di mercoledì scorso e che saranno versati sul C/C messo a disposizione dal Comune. Non è stato raccolto tantissimo, ma  vuole essere il senso tangibile della vicinanza al dramma subito da un’intera città.

E’ infine doveroso un ringraziamento a tutti i volontari che hanno permesso nei diversi seggi che le operazioni di voto si svolgessero nel migliore dei modi. Il volontariato di numerose persone ha sicuramente espresso in queste giornate il migliore volto della politica.


commenti

5 Commenti

E tu cosa ne pensi?


Commenti

  • Vito Pastore ha detto:

    Ininfluente la Puglia per Vendola? Sempre di si per PD e SEL.

  • Pino Colucci ha detto:

    Mesi fa il Movimento la Puglia per Vendola, nasceva con la ferma volontà di dare una scossa allo stereotipo della politica martinese. Volti nuovi e un modo di fare politica differente. Siamo scesi tra la gente e le persone ci hanno premiato per il nostro lavoro semplice, ingenuo a volte, ma vero e pulito. A distanza di mesi siamo qui, e lavorando con lo stesso entusiasmo di allora e con la stessa umiltà, abbiamo contribuito a questo ennesimo successo. Noi eravamo altrove, ma c’eravamo fedeli e rispettosi dei rapporti con i nostri partners di allora e di oggi. Abbiamo lavorato senza pretendere nulla ma sorridendo come abbiamo sempre, serenamente fatto. Oltre al PD e a SEL, ci siamo anche noi e non siamo cosa da poco.
    Pino Colucci, Coordinatore Cittadino Movimento la Puglia per Vendola.

  • Massimiliano Martucci ha detto:

    Non preoccuparti caro Pino. Uno dei due partiti fa la voce grossa e non può permetterselo. Quanto alla Puglia Per Vendola è la vera novità politica, ma non affannatevi a trovare un riscontro subito: i risultati ci sono e si vedranno col tempo.

  • pino fedele ha detto:

    E’ vero La Puglia per Vendola c’era.
    Ed era al fianco del PD e di SEL ed ha profuso il medesimo sforzo.
    Nel comunicato congiunto non è stata menzionata la partecipazione degli amici della Puglia per Vendola ma loro c’erano, con i giovani di cui parla Pino Colucci e con lo stesso spirito di servizio mostrato da tutti gli altri volontari che hanno lavorato affinchè le primarie si svolgessero nel migliore dei modi. Ed è anche a loro che va riconosciuto il successo di partecipazione e coinvolgimento che ha contraddistinto i giorni delle Primarie a Martina Franca. Non sono d’accordo infine con chi ritiene che per SEL e per il PD siano stati “inifluenti”, anzi è sempre grazie al lavoro congiunto di più soggetti che si ottengono i migliori risultati.
    Pino Fedele coordinatore SEL Martina Franca

  • Vanny ha detto:

    …a cosa servono 355 quintali di sale e 4 ditte operative il 2 Gennaio, quando l’emergenza era per il 30 e 31…?!
    Non offendete la nostra intelligenza!!!!!