MadMan: un martinese primo su iTunes (ma non piace a tutti)

/ Autore:

Cultura, Società



Nella nostra continua ricerca di talenti locali di cui raccontare gesta e storie, incrociamo questo tipo con la faccia da ragazzino e i tatuaggi, i cui video su Youtube hanno centinaia di migliaia di visualizzazioni. Si fa chiamare MadMan, ma all’anagrafe si chiama Pierfrancesco e chi scrive l’ha visto sui palchetti dei concerti organizzati per la musica emergente, mentre stringeva un microfono in mano e si atteggiava a piccolo rapper di periferia. Ora, dopo oltre quattro anni, di acqua ne è passata sotto i ponti e non possiamo che toglierci il cappello nei confronti di chi riesce a sbancare il più importante mercato musicale online col suo ultimo album “Detto Fatto“, superando Jovanotti.

La sua pagina fan su Facebook supera i 27.000 (ventisettemila) fan, e in giro, a detta di nostri informatori, ci sono ragazzi che indossano le sue magliette. Eppure non piace a tutti, e questo è ovvio, proprio con Martina Franca ha un rapporto particolare.

Sono andato via da Martina Franca nel 2008, avevo smesso di fare rap, mi mancavano gli stimoli. Ho iniziato di nuovo a Roma, frequentando amici che scrivevano e cantavano“, ci dice MadMan mentre lo intercettiamo su skype. Gli raccontiamo che qualcuno ha postato il suo ultimo pezzo su Vox Populi e che questa cosa ha scatenato una delle più lunghe conversazioni che la storia del gruppo ricordi. Una conversazione che poi è stata tolta per scelta dell’autore, ma che possiamo riassumere (volgarmente) con: i vecchi contro i giovani – il patto generazionale non vale per la musica.

Il centro del discorso era: “ai miei tempi c’era la buona musica, ora fa tutto schifo”: “A me dei contenuti non mi interessa – dice MadMan – cioè non ne capisco la fissazione. Noi facciamo roba naturale, così come ci viene. Va bene essere criticato, ma non mi piace essere processato“.


Alessandro Baricco racconta ne “I Barbari” che basta affacciarsi dalla muraglia della nostra presunzione e vederli già accampati alle porte della città. Sono il nuovo, quello che non ci aspettiamo, il diverso, l’evoluzione, i barbari. Inutile tentare di resistere, essi sono già tra noi e ci stanno cambiando. Una cosa che nella storia dell’uomo è già successa, milioni di volte e fare resistenza è inutile, oltre che stupido. Ma una discussione sulla musica non è mai stupida, se si parte dal presupposto di voler imparare gli uni dagli altri.

Nei suoi video appare divertito, divertente e “scanzonato” (non so perchè ci viene in mente questo termine arcaico), il problema si pone nel momento in cui viene preso a modello: cosa potranno imparare dai lui i giovani d’oggi?

Glielo chiediamo proprio, così non ci sbagliamo: “Non ho la presunzione di assumermi questa responsabilità. Un adolescente deve avere se stesso come punto di riferimento. Non ti impongo il mio rap, sei tu che vieni a cercare la mia canzone: nessuno ti impone nulla“.

Una riflessione potente, che mischia la consapevolezza del ruolo e dei mezzi di comunicazione. I barbari non portano solo pantaloni larghi e cappelli al contrario, ma arrivano a cavallo di mezzi di comunicazione totalmente diversi. Non è più il palinsesto della televisione ad imporre un cantante o una canzone (vedi Marco Carta o Emma Marrone), ma è un movimento autonomo (no, cioè, noi lo sappiamo che non è proprio così): per vedere un video di MadMan devo cercarlo su Youtube, devo “volerlo” vedere, non devo “subirlo”.

Alla base c’è la ricerca del proprio gusto, chi lo faceva nei negozi di dischi e chi lo fa su iTunes. Il sistema cambia anche la sostanza: non c’è più bisogno delle major. Se la democrazia ha un valore, i click sui pezzi di questo giovane martinese dovrebbero decretare che ha raggiunto un risultato: “Non ho ancora capito come ci si sente quando si è davanti agli artisti che abbiamo ascoltato da una vita“. Un album che costa 5 euro (a proposito di mercato discografico) ed è apprezzato.

Può non piacere, ma lui è lì, davanti a tutti.

 


commenti

18 Commenti

E tu cosa ne pensi?


Commenti

  • Nicola ha detto:

    “A me dei contenuti non mi interessa – dice MadMan – cioè non ne capisco la fissazione”.
    Basta questo a riassumere cos’è questo ragazzotto… Fra due mesi sarà finito nella pattumiera musicale, assieme a tutti quelli che l’hanno preceduto. Tanto rumore per nulla.

    • simone ha detto:

      NIcola ma non parlare senza sapere…io sono martinese e lo conosco propio dal 2008 cioè da quando ha iniziato a produrre,e non ora che sta riscutendo successo in tutta italia ma è dal 2009 con un album chiamato R.I.P che sta spaccando tutto.
      Sta su iTunes primo solo perchè è il primo album che pubblicano là,prima apparte un cd chiamato “Haterpoof” tutti gli altri erano in Free Download quindi non parlate se non sapete e segnatevelo questo nome perchè bisogna essere fieri di lui anche se il genere non piace !

    • marco ha detto:

      Brutta testa dello straca**o questo ragazzotto ha sbaragliato tutti i tuoi amati cantautori SENZA ALCUN MEZZO comunicativo che viene imposto alla gente
      Quando accendi la radio sai chi senti ?? Jovanotti marco carta l’amoroso non senti madman… ma ti assicuro che se ascoltassi il genere e non dico te ne intendessi … perché anche un minorato mentale capisce al volo che pochi hanno una tale capacità e dimestichezza del lessico italiano
      Scusa se ho scritto in un italiano poco comprensibile alle scimmie spero tu riesca ad elevarti al livello di uomo sapiens per comprendere il concetto

  • Nicola ha detto:

    “A me dei contenuti non mi interessa – dice MadMan – cioè non ne capisco la fissazione”.
    Basta questo a riassumere cos’è questo ragazzotto… Fra due mesi sarà finito nella pattumiera musicale, assieme a tutti quelli che l’hanno preceduto. Tanto rumore per nulla.

    • simone ha detto:

      NIcola ma non parlare senza sapere…io sono martinese e lo conosco propio dal 2008 cioè da quando ha iniziato a produrre,e non ora che sta riscutendo successo in tutta italia ma è dal 2009 con un album chiamato R.I.P che sta spaccando tutto.
      Sta su iTunes primo solo perchè è il primo album che pubblicano là,prima apparte un cd chiamato “Haterpoof” tutti gli altri erano in Free Download quindi non parlate se non sapete e segnatevelo questo nome perchè bisogna essere fieri di lui anche se il genere non piace !

    • marco ha detto:

      Brutta testa dello straca**o questo ragazzotto ha sbaragliato tutti i tuoi amati cantautori SENZA ALCUN MEZZO comunicativo che viene imposto alla gente
      Quando accendi la radio sai chi senti ?? Jovanotti marco carta l’amoroso non senti madman… ma ti assicuro che se ascoltassi il genere e non dico te ne intendessi … perché anche un minorato mentale capisce al volo che pochi hanno una tale capacità e dimestichezza del lessico italiano
      Scusa se ho scritto in un italiano poco comprensibile alle scimmie spero tu riesca ad elevarti al livello di uomo sapiens per comprendere il concetto

  • Lino ha detto:

    Volevo segnalare ai lettori di martinanews che è possibile acquistare i MI PIACE su Facebook, semplicemente pagando (es. http://www.payperfan.it/).
    Spero non sia il caso dell’artista in questione, perchè merita, ma ci aspettiamo più completezza nelle informazioni che da il vostro giornale. Saluti

    • marco ha detto:

      Ma tu almeno sai cosa significa completezza ? Mi sembri un vecchio gufo guardate che i mi piace si comprano !!? E secondo te lo fa di più lo stra ricco cantante già affermato o un cristo che viene dai sobborghi?

    • marco ha detto:

      ho seguito il tuo consiglio :( mi sono arrivati solo fan ragazzini di 13 anni
      cosa me ne faccio?

  • Lino ha detto:

    Volevo segnalare ai lettori di martinanews che è possibile acquistare i MI PIACE su Facebook, semplicemente pagando (es. http://www.payperfan.it/).
    Spero non sia il caso dell’artista in questione, perchè merita, ma ci aspettiamo più completezza nelle informazioni che da il vostro giornale. Saluti

    • marco ha detto:

      Ma tu almeno sai cosa significa completezza ? Mi sembri un vecchio gufo guardate che i mi piace si comprano !!? E secondo te lo fa di più lo stra ricco cantante già affermato o un cristo che viene dai sobborghi?

    • marco ha detto:

      ho seguito il tuo consiglio :( mi sono arrivati solo fan ragazzini di 13 anni
      cosa me ne faccio?

  • Domingo ha detto:

    Invece di osannare la musica di una volta ( che tra l’altro fa anche schifo, non so come siete cresciuti con quella roba, ad eccezione di qualche gruppo) fatevi gli affari vostri. Madman piace ai ragazzi? Lasciate che lo ascoltino e non rompete le palle, d’altronde io non vi dico di non ascoltarvi Celentano quindi che volete da noi?

  • Domingo ha detto:

    Invece di osannare la musica di una volta ( che tra l’altro fa anche schifo, non so come siete cresciuti con quella roba, ad eccezione di qualche gruppo) fatevi gli affari vostri. Madman piace ai ragazzi? Lasciate che lo ascoltino e non rompete le palle, d’altronde io non vi dico di non ascoltarvi Celentano quindi che volete da noi?

  • Leonardo ha detto:

    Madman è un rapper che ha fatto molto successo da poco tempo, anche grazie ai dischi in collaborazione con Gemitaiz, è un rapper che vale secondo me, basta ascoltare il suo album Escape From Heart e capire che è bravo anche se non piace a tutti. In quanto a voi che lo giudicate, andate a sentire la canzone HaterProof la ha dedicato proprio alla gente come voi

  • Leonardo ha detto:

    Madman è un rapper che ha fatto molto successo da poco tempo, anche grazie ai dischi in collaborazione con Gemitaiz, è un rapper che vale secondo me, basta ascoltare il suo album Escape From Heart e capire che è bravo anche se non piace a tutti. In quanto a voi che lo giudicate, andate a sentire la canzone HaterProof la ha dedicato proprio alla gente come voi

  • Gianvito ha detto:

    Se questo è l’ambiente, ha fatto stra-bene ha lasciare Martina.
    Quanta ristrettezza…

  • Gianvito ha detto:

    Se questo è l’ambiente, ha fatto stra-bene ha lasciare Martina.
    Quanta ristrettezza…