Quanti Natale ci sono a Martina Franca?

/ Autore:

Politica



A Martina Franca è arrivato il Natale. Così come la stagione estiva, anche questi venti giorni di dicembre sono ottimi per attirare turisti e fare festa. A Martina Franca devono aver pensato che l’occasione fosse così ghiotta da poter organizzare due manifestazioni natalizie: una fatta dal Comune, collaborazione con Confcommercio, l’altra di Confcommercio in collaborazione con il Comune.

Non entriamo nel merito, perchè il Natale è un argomento scivolosissimo (nonostante due parole sul fatto che dubitiamo che una capanna di una ferramenta serva ad attirare turisti), e temiamo di dover rispondere a commenti tipo “Ma anche a Natale dovete rompere?“, oppure “Non vi sta bene  niente a voi!!!“, o meglio ancora “Ai bambini, nessuno che pensa ai bambini?“.


Ok, siccome noi siamo sempre attenti a non urtare la sensibilità di nessuno, non entreremo nel merito delle scelte, ma non possiamo esimerci dal sollevare un paio di questioni riguardo le manifestazioni natalizie. Il Comune ha speso 15.000 euro per la manifestazione organizzata dalla società di Marcello Leva, scegliendo, secondo le fonti di Palazzo Ducale, tra diverse proposte. Ma, a parte il fatto che nonostante sia stata presentata alla stampa l’iniziativa, non abbiamo ancora potuto leggere la delibera sull’albo pretorio online, non sapevamo che il Comune avesse la possibilità di spendere quella cifra, considerando che la maggior parte dei discorsi dei nostri amministratori iniziano con “Non ci sono soldi…”.

Delle due l’una: o gli amministratori mentono, perchè i soldi ci sono, oppure non siamo stati attenti quando dicevano “Soldi non ce ne sono, ma…”. Quel “ma” ci è sfuggito. E deve essere sfuggito anche ad altri, considerando che sappiamo che la scelta di sostenere un’iniziativa piuttosto che un’altra sia maturata nel più totale silenzio. La Confcommercio, come riferisce Roberto Massa a Puntoradio, non ne sapeva nulla: ha sollecitato un incontro con Pasquale Lasorsa per parlare delle iniziative natalizie, presentando la proposta che poi ha sponsorizzato, quella della Donkey,  ma si è trovata con il piatto pronto.

Alla fine si sono fatte entrambe: una sponsorizzata dal Comune e da chi ha affittato le casette di legno per un mese, l’altra sponsorizzata dai commercianti.

Se poi, ma non lo faremo come abbiamo già detto, volessimo entrare nel merito della scelta, potremmo dire che sarebbe stato più economico investire su una che mettesse insieme le proposte, magari puntando più sulla qualità che sulla quantità, o approfittando di questa occasione per fare come hanno fatto ad Ostuni, in cui il Comune ha sollecitato ad acquistare locale. Ma non lo faremo, a Natale siamo tutti più buoni.



commenti

4 Commenti

E tu cosa ne pensi?


Commenti

  • Vito Pastore ha detto:

    Concordo con voi. Non sempre due e’ meglio che uno!
    Prego la redazione di verificare la notizia del costo di 1.000 € per ogni casetta a carico dei commercianti nonostante la sponsorizzazione con soldi pubblici di 15.000 €.
    Ora la scusa del turismo non tiene.
    Ma la sinistra non era campione di concertazione e paetecipazione?

  • Vito Pastore ha detto:

    Concordo con voi. Non sempre due e’ meglio che uno!
    Prego la redazione di verificare la notizia del costo di 1.000 € per ogni casetta a carico dei commercianti nonostante la sponsorizzazione con soldi pubblici di 15.000 €.
    Ora la scusa del turismo non tiene.
    Ma la sinistra non era campione di concertazione e paetecipazione?

  • Giovanni Genco ha detto:

    APPELLO del SERMARTINA
    Cari amici, il tifone del 28 novembre ha messo in ginocchio una azienda agricola martinese, vogliamo aiutare la famiglia che ha subito questo grave danno a superare il brutto momento che sta vivendo. Per essere, anche voi, vicini a queste persone basta poco. Contattateci 3927433048. Grazie!

  • Giovanni Genco ha detto:

    APPELLO del SERMARTINA
    Cari amici, il tifone del 28 novembre ha messo in ginocchio una azienda agricola martinese, vogliamo aiutare la famiglia che ha subito questo grave danno a superare il brutto momento che sta vivendo. Per essere, anche voi, vicini a queste persone basta poco. Contattateci 3927433048. Grazie!