Ostuni, torna la passione del teatro vernacolare con “L’asilu”

/ Autore:

Cultura


L’asilu”, la commedia in vernacolo ostunese in due atti di  Camillo Vittici, debutta questa sera presso il teatrino parrocchiale della “Madonna del Pozzo” a cura dell’Associazione “Amici del teatro” e col patrocinio del Comune e della Provincia di Brindisi.

L’opera, tradotta ed adattata sapientemente da una esperta come Pina Moro, è ricca di spunti comici pur trattando di anziani ospiti di una casa di riposo i quali, nel mentre trascorrono le loro giornate in tranquillità, si scambiano frecciatine, ironie ed insolenze ma anche propongono al pubblico, la genuinità dei loro sentimenti.

Una vicenda che l’autore originario, il dr. Camillo Vittici (medico di famiglia il quale prende spunti per le sue commedie dalla sua attività professionale), ha costruito con figure di anziani che esprimono i loro umori tra schermaglie tra dispetti e raggiri ed un finale con sorpresa.

Per la regia di Riccardo Prisco che sulla scena interpreta Peppino,  gli altri interpreti sono: Giovanni Cariulo (Giuanne), Angela Zurlo (Bettina), Nicolatta Natola (Maria), Andrea Melpignano (Ronze), Tiziana Flore (Tersa), Paola Antelmi (Demetia), Angela Saponaro (Rosina), Vincenzo Cariulo (dott. Gambetta), Enzo Pomes (don Carmelu) e Giovanni D’Amico (Andonie).

Presenta Paola Antelmi mentre i tecnici delle luci sono Mario e Giuseppe Saponaro; la suggeritrice, Anna Maria D’Amico; il tecnico audio-video, Giovanni Turi e la scenografia di Giovanni D’Amico.

Per il nono anno,l’associazione culturale “Amici del teatro”, si cimenta con un’opera teatrale in vernacolo con l’intento di valorizzare e promuovere la cultura oltre che la lingua dialettale ostunese portando in scena dei testi che, tradotti ed opportunamente adattate da Pina Moro, trattano tematiche di attualità e di interesse sociale.

L’attività dell’associazione si sviluppa nel corso di tutto l’anno con partecipazione, come in passato, a rassegne teatrali nazionali in cui riscuotono apprezzamenti ma anche premi e riconoscimenti propagando il vernacolo della “Città bianca”.

La commedia “L’asilu” sarà replicata domani sera, sempre con ingresso alle ore 20 e sipario alle ore 20.30 e nelle serate del 23 e 24 febbraio; 2, 3, 9, 10, 16 e 17 marzo con biglietti acquistabili presso la parrocchia “Madonna del pozzo”; tabaccheria De Pasquale; bar Eden; Tabaccheria Aportone; Profilo acconciature e tabaccheria Mediani.

Emilio Guagliani

 

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?