Ostuni, si è tenuta la prima "chiaccherata" di NEXT – Appuntamento con una nuova generazione

“Lo scorso venerdì, presso la Casa della Musica di Ostuni, si è tenuta la prima “chiaccherata” di NEXT – Appuntamento con una nuova generazione.
Una iniziativa “sui generis” a dire dei promotori, ed infatti si è assistito ad un incontro diverso: non c’era il classico tavolo nè tantomeno relatori predeterminati e moderatore, non vi sono stati saluti delle autorità nè ringraziamenti.
l’evento è stato introdotto da un video nel quale si è tentato di esprimere il senso di NEXT: andare “oltre”, pensare a ciò che viene dopo il populismo, la poesia, la demagogia, la comicità ed il tecnicismo esasperato.
Inoltre,il dibattito che ne è seguito ha dovuto seguire alcune regole tra le quali il darsi del “tu” e il non pronunciare una serie di vocaboli, tra i quali “cambiamento, futuro, partito, alternativa, diritti, sviluppo e lavoro” poichè, hanno spiegato i “facilitatori” Giuseppe Moro e Fabrizio Monopoli, sono “termini con i quali gli amministratori che governano, a tutti i livelli, da 20 anni ci hanno ubriacati e, dunque, sono stati banalizzati e svuotati di significato. Oggi abbiamo il dovere di restituire la dignità che meritano e, pertanto, decideremo di non utilizzarli”
Hanno partecipato numerosi giovani, rappresentanti delle associazioni di categoria, imprenditori e alcuni politici, tra i quali il sen. Salvatore Tomaselli, il consigliere regionale Fabiano Amati e la neo parlamentare Elisa Mariano.
L’incontro è stato seguito, inoltre, sul gruppo facebook di “PD NEXT” mediante twett degli interventi.
Al termine è stata lanciata una sfida: seminare il germe di NEXT a partire da tutti i paesi della provincia, provando a discutere sui temi vitali dell’economia del territorio e non limitandosi ad analizzare ciò che non va ma proponendo idee e progetti chiari alle comunità.”

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.