Ostuni, La CIDEC vicina agli operatori della zona Industriale

Lettera al Prefetto di Brindisi

Gli operatori della zona Industriale di Ostuni, in riferimento alla viabilità tracciata a seguito della nuova bretella, ha chiesto un incontro urgente con il Prefetto di Brindisi oltre che con il Commissario Prefettizio della Provincia di Brindisi ed il Sindaco di Ostuni. Una delegazione rappresenterà oltre 100 aziende firmatarie della  proposta, con l’intento di poter intervenire per la realizzazione di un nuovo svincolo che possa consentire l’accesso in direzione di Via Stazione sempre nell’ambito della zona Industriale partendo dal nuovo asse viario, in quanto dopo mesi di sofferenza che ha visto penalizzate le attività produttive ubicate appunto lungo la via Stazione che di fatto è stata tagliata fuori dal nuovo svincolo stradale e che, pertanto tale intervento diventa di primaria importanza e di fatto  improrogabile.

E’ da inoltre, che insieme al problema su indicato, emerge la questione che riguarda la viabilità dei mezzi pesanti, per i quali si rende necessaria la regolamentazione di adeguati  parcheggi  in apposite e varie aree  onde evitare incidenti stradali così come accade attualmente in mancanza di un piano organizzativo in tal senso.

I titolari delle aziende, chiederanno anche di  prendere visione del progetto iniziale e di quello finale relativo al raccordo stradale realizzato, al fine di controllarne la perfetta esecuzione dell’opera e che la stessa sia conforme all’approvazione predisposta dagli organi competenti.

Inoltre, gli operatori che operano nella zona Industriale, faranno notare che sin dagli inizi dei lavori  di questo nuovo percorso stradale, hanno manifestato i loro dissensi anche a mezzo stampa, facendo presente sin da allora i grossi disagi che detta viabilità avrebbe creato, visto anche il periodo di crisi che si sta attraversando che vede chiudere ogni giorno moltissime aziende con gravi disagi anche occupazionali; a tal fine,  non si vorrebbe assolutamente pensare che questa scelta sbagliata fatta dal susseguirsi di varie Amministrazioni aggravasse ancora di più la problematica della crisi, visto che, proprio a causa del nuovo svincolo stradale, è venuta meno quella giusta visibilità che l’intera zona aveva prima di detta realizzazione.

Siamo certi che insieme si potrà trovare una soluzione alternativa che possa conciliare allo stesso tempo economia e sicurezza stradale che di fatto è indispensabile in una importante arteria quale è la Ostuni – Villanova, cercando di porre in essere la volontà di tutti.

Comunicato Stampa CIDEC Ostuni

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.