Ostuni, il servizio sull'assegnazione delle 5 Vele di Legambiente

/ Autore:

Cronaca, Società


Sono state assegnate questa mattina, le “Vele di Legambiente”, in una doppia conferenza, una nella sede centrale a Roma ed altre nelle sedi Regionali di Legambiente, un appuntamento importante per le amministrazioni comunali di tutta Italia.

Premiate diverse località balneari, delle diverse regioni italiane: Sardegna, Puglia, Toscana, Sicilia, Basilicata, Campania e Liguria, che conquistano le 5 vele della Guida Blu 2013 di Legambiente e Touring Club, per aver saputo puntare sull’ecoturismo.

I dati pugliesi della tredicesima edizione di Guida Blu sono stati presentati in conferenza stampa, a Bari, da Francesco Tarantini, Presidente di Legambiente Puglia e Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, alla presenza di Marco Potì,  Sindaco di Melendugno, Marcello Risi, Sindaco di Nardò, Domenico Tanzarella, Sindaco di Ostuni e Luciano Cariddi, Sindaco di Otranto, quali rappresentanti dei Comuni premiati con le 5 vele.

Il comune di Ostuni, conferma per la quinta volta le “Cinque Vele di Legambiente”, un traguardo importante, preceduto da quello della “Bandiera Blu”, assegnata qualche settimana fa e dalla “Bandiera Verde dei Pediatri Italiani”, quest’ultima dovrà essere confermata nelle prossime ore.

Nella conferenza stampa di Bari, che abbiamo seguito con l’occhio attento delle nostre telecamere, abbiamo ascoltato il presidente di Legambiente Puglia, Francesco Tarantini ed il primo cittadino della Città Bianca, Domenico Tanzarella.

Abbiamo seguito la conferenza stampa di consegna, i particolari nel servzio.

Alla conferenza stampa di presentazione a Roma, c’è stata una ricca delegazione della Città di Ostuni, hanno partecipato l’assessore comunale al Turismo, Agostino Buongiorno, quello all’ambiente, Giuseppe Santoro, il presidente ed il direttore dell’ente Parco delle dune Costiere, Giulia Anglani e Gianfranco Ciola.

Le motivazioni per cui sono state  assegnate per la quinta volta consecutiva le Cinque Vele ad Ostuni, è questa: “per aver avviato un processo che condurrà alla certificazione EMAS, dopo aver già conseguito la certificazione ISO 14001 del proprio sistema di gestione ambientale. Ha dato il via, nel Parco Regionale delle Dune Costiere e nell’area naturale di Torre Pozzella, ad un percorso di razionalizzazione del sistema di accessi al mare, realizzando un sistema integrato bus+bici e allestendo aree di sosta e parcheggi distanti dalla linea di costa. Bene anche la raccolta dei rifiuti “porta a porta” e la promozione di campagne di educazione ambientale e alimentare sui temi dell’agricoltura biologica, del risparmio idrico in agricoltura, del cibo e della tutela del paesaggio agrario coinvolgendo associazioni, scuole e agricoltori. Infine il Comune, con il Parco Regionale delle Dune Costiere, ha realizzato un percorso di partecipazione finalizzato a garantire una fruizione turistica sostenibile delle aree rurali e costiere del Parco ottenendo, tra l’altro, la Carta Europea del Turismo Sostenibile CETS. Il percorso in questione coinvolge anche la comunità locale, le associazioni e gli operatori economici”.

Al termine della cerimonia il Comune di Ostuni ha festeggiato il quinto riconoscimento consecutivo con una torta realizzata appositamente dalla Pasticceria “da Ciccio” di Ostuni.

 

 

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?