Villanova, dalla prossima settimana al via la pulizia del Porto dalle alghe

Dalla prossima settima, si andrà a risolvere l’annoso problema che da qualche settimana sta affliggendo gli abitanti ed i villeggianti del Porticciolo di Villanova, Marina di Ostuni. Inizieranno infatti lunedì primo luglio, gli interventi di rimozione delle alghe in putrefazione accumulatesi in enorme quantità.

Come ogni anno, il fenomeno si ripresenta con tutte le sue problematicità e conseguenti polemiche e querelle legate al turismo e all’immagine della frazione ostunese. Villeggianti del posto e turisti, non possono sopportare la “Puzza” emessa dalle alghe. Per ovviare a questo problema, servono diverse  autorizzazioni, da parte di diversi Enti, le quali non si conciliano quasi mai, con l’alta temperatura che manda in putrefazione l’ammasso di poseidonie.

Su disposizione del sindaco Tanzarella, sentito l’assessore all’Ambiente ed Ecologia, dr. Giuseppe Santoro, l’ufficio tecnico ha effettuato una indagine di mercato e ha individuato l’impresa Cannone che, come negli anni scorsi, ora provvederà (come nel periodo pre pasquale) alla rimozione dell’ingente accumulo di alghe morte all’interno del porto che, per l’ingente quantitativo, ha invaso tutta un’area di attracco delle imbarcazioni, creando problemi anche alla navigazione.

Anche questa volta, dopo il primo ingente smaltimento effettuato alla vigilia dei giorni di Pasqua, l’azione del moto ondoso ha trasportato e riversato all’interno del porticciolo di Villanova, ingenti quantità di alghe che, col mutare del clima, hanno iniziato a  produrre un crescendo nauseabondo e cattivo odore.

In riferimento alle polemiche sollevate, il sindaco Tanzarella ha detto che: “Per quanto attiene alla presenza delle alghe nel porto di Villanova, purtroppo il problema si ripresenta con cadenza annuale e per la rimozione delle stesse, ogni anno vengono utilizzati mezzi, strumenti e risorse finanziari che, purtroppo, vanno ad incidere sul bilancio comunale. Anche quest’anno si provvederà a partire dalla settimana prossima a ripulire il porto dalle alghe”.

Un problema che si presenta sempre con una periodicità, intensità e problematicità tale che l’assessore ai Lavori Pubblici, ing. Antonio Blasi, non esclude che se la situazione dovesse ripetersi, forse anche in agosto si dovrà intervenire visto che, nel tratto del bacino portuale sottostante la “passeggiata a mare” e in quel punto in cui le correnti di levante che entrano dall’imboccatura, vanno a sbattere depositando un tale enorme quantitativo di poseidonie, le quali formano una vera e propria spiaggia, creando un serio disturbo ai cittadini residenti e ai turisti che scelgono Villanova per le vacanze estive.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.