Salvataggio in mare: Due martinesi salvano due turisti

/ Autore:

Cronaca


Tutto è successo in pochissimo tempo nel lido Plaia di Ostuni. Pino Carrieri, nuotatore professionista e ultra maratoneta martinese, che negli ultimi giorni si è reso protagonista dell’ennesima impresa: il giro dell’arcipelago delle Tremiti, e Martino Barratta, martinese bagnino del lido in questione e istruttore all’Albatros di Martina Franca, hanno compiuto un salvataggio in mare.

È lo stesso Pino Carrieri ad informarci inviandoci un breve racconto dell’accaduto: “Sono Pino Carrieri – esordisce il nuotatore martinese – vi contatto non per una gara, come di solito faccio, ma per raccontarvi di essermi imbattuto in un’azione di salvataggio nel lido Plaia di Ostuni“.

Martino Barratta, bagnino del lido e amico di Carrieri, è stato raggiunto da un francese  terrorizzato che chiedeva urgentemente un intervento nella spiaggia accanto: “Da quel momento – continua a raccontare Carrieri – è iniziata la nostra gara contro il tempo. Mi sono precipitato sul posto insieme a Barratta con la sua attrezzatura, in pochissimo tempo siamo arrivati sul posto dove ci hanno indicato le due ragazze in difficoltà. Erano due ragazze Francesi, di cui una incinta“.

Una scena da panico quella descritta da Carrieri con “urla della gente e degli amici che piangevano. Le due ragazze non riuscivano ad avvicinarsi alla riva a causa del mare mosso, per noi era impossibile raggiungerle a nuoto, in quel punto il fondale è roccioso e viscido dalle alghe, una cinquantina di metri a largo e ad una altezza molto bassa del mare. Siamo così tornati indietro di corsa, scalzi tra i sassi, e abbiamo raggiunto le ragazze col pattino (voga) tra correnti e mare mosso per circa un km, è stato davvero difficile per noi remare tra le onde, ma in poco tempo abbiamo raggiunto le ragazze per dare assistenza. Nel frattempo era arrivata anche la Guardia Costiera. Il tutto – conclude Carrieri –  si è concluso con una tirata di orecchie da parte dei loro amici, rientrati in spiaggia la gente del lido ci hanno accolti con un caloroso applauso per il lieto fine“.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?