Ostuni: Continuano le ricerche del giovane scomparso in mare

Continuano incessantemente dalle 10.00 di questa, le ricerche del giovane Sebastiano Zagaria, 24enne di Andria, scomparso nelle acque del Parco delle Dune Costiere ad Ostuni.

Il giovane in vacanza con i suoi amici, si è tuffato in mare intorno alle 9.30 di questa mattina, insieme a lui altri due amici che fortunatamente, sono riusciti a tornare a riva e a mettersi in salvo, uno di essi è stato trasportato all’ospedale civile di Ostuni (le sue condizioni non destano preoccupazione).

Il mare in burrasca per il forte vento di tramontana, non hanno permesso al giovane Zagaria di ritornare a riva. I bagnati della spiaggia, hanno subito attivato la macchina dei soccorsi. Sul posto sono subito intervenuti gli uomini della Guardia Costiera di Brindisi, che stanno operando sotto gli ordini del capitano Giuseppe Minotauro. Collaborano da terra per le ricerche e le testimonianze, gli uomini del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Ostuni, guidati dal dott. Francesco Angiuli. A supporto della Capitaneria di Porto di Brindisi, si sono aggiunte le motovedette della Capitaneria di Porto della vicina Monopoli.

Sono intervenuti sul posto inoltre, tre mezzi navali del Sar, i Vigili del Fuoco di Brindisi, Ostuni, un elicottero dei Vigili del Fuoco di Bari, il nucleo sommozzatori subacquei di Taranto. Per la viabilità stanno collaborando con tutte le altre forze dell’ordine anche i Vigili Urbani di Ostuni.

Il giovane dalle prime indiscrezioni, non sapeva nuotare bene e si trovava li con un gruppo di amici e le loro fidanzate.

Le ricerche continuano costantemente nelle acque che vanno da Fiume Morelli a Monticelli, nella zona marina di Ostuni.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.