Furto al Comune, sfondata la porta dell'Ufficio Anagrafe

/ Autore:

Cronaca


MARTINA FRANCA –  Mattinata difficile per i dipendenti dell’Ufficio Anagrafe del comune di Martina Franca, nella notte ignoti sono riusciti ad entrare a Palazzo Ducale e a sfondare la porta dell’Ufficio a pian terreno per poi scappare via con un bottino di pochi euro e una piccola cassaforte contenente però, per sfortuna dei ladri, timbri e documenti. Non le carte di identità, che sembrano non essere state toccate.

Sul posto gli agenti del Commissariato di Polizia stanno effettuando i rilevamenti del caso, non si sa ancora da dove e come siano potuti entrare a Palazzo Ducale o se, in realtà, non siano mai usciti. Una ricostruzione che ricorda molto la notte in cui dei ladri riuscirono a portare via la cassaforte dall’interno del Teatro Verdi.

La porta dell’Ufficio Anagrafe è l’unica con il vetro a pian terreno, quindi la più facile da aprire, vetro però che potrebbe contenere prove importanti per gli inquirenti. La scientifica, a lavoro da stamattina, ha rilevato infatti delle impronte che potrebbero appartenere ai ladri. Ladri che hanno tentato anche di portare via una FIAT Panda in dotazione all’Ufficio Tecnico Comunale, non riuscendoci.

Gli uffici resteranno chiusi per tutto il giorno.

Di seguito alcune fotografie:

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


1 Commento

E tu cosa ne pensi?


Commenti

  • Dalessandro ha detto:

    Ma scusate, i sistemi di allarme, di video sorveglianza, npon sono stati ancora inventati per la Città di Martina Franca ?
    Mi sembra assurdo.
    E’ bene provvedere, perchè negli archivi c’è tutta la storia di Martina e dei Martinesi.