Rinvenuto un tesoro nei magazzini della Curia a Foggia. Affidato alla forestale di Martina Franca

/ Autore:

Cronaca


SAN GIOVANNI ROTONDO – Ritrovato un vero e proprio tesoro nei magazzini della Curia Provinciale di Foggia nel corso di alcuni lavori di rifacimento dei locali. Sono gli stessi sacerdoti ad aver rinvenuto alcuni scatoloni contenenti numerosi parti di esemplari di animali protetti.

Gli agenti della CITES del Corpo Forestale di Bari, su segnalazione dei sacerdoti, hanno provveduto ad analizzare attentamente il contenuto degli  scatoloni rendendosi conto del valore commerciale del ritrovamento, circa 50 mila euro.

Il tesoro, risalente probabilmente agli anni 60, comprendeva zanne d’avorio di elefante africano, statuette di piccole dimensioni anch’esse in avorio, zampa d’elefante africano svuotata internamente e decorata, carapaci di tartarughe di mare di grosse dimensioni, pelli di Boa, pelle di Ghepardo, scorpioni e ragni in vetro.  Gli esemplari all’occhio esperto degli uomini della CITES di Bari sono risultati essere tutti protetti dalla normativa Internazionale CITES che regola il commercio e la detenzione di esemplari protetti in via di estinzione vivi o morti o parti di essi.

Per questo il tesoro è stato sequestrato e affidato temporaneamente ad una struttura della Forestale di Martina Franca per essere utilizzato a scopo didattico, in attesa della destinazione definitiva del giudice.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?