Olympique Ostuni, successo al Pala Gentile

L’esordio sempre sognato.Il battesimo perfetto. L’Olympique Ostuni inaugura nel migliore dei modi la sua nuova avventura al PalaGentile, teatro di memorabili imprese del basket ostunese, vincendo nettamente per 5-0 contro il Noci Azzurri.

Grandissima emozione dei ragazzi già all’ingresso per il riscaldamento, consapevoli oggi di rappresentare il proprio paese nel luogo dove tante volte sono stati spettatori potendo finalmente calcare il terreno ideale per il futsal,il parquet.

Forzate le scelte di Iaia che inizia con Di Bari, Quartulli,Calò,Fumarola e Farina. Il Noci a dispetto della classifica che li relega all’ultimo posto con zero punti non è una squadra materasso. Il pallone gira molto bene a dimostrazione che nel proprio roster sono presenti giocatori con esperienza(anche in categorie superiori) che conoscono il futsal. L’unico appunto grave che si può fare è la mancanza di incisività e cinismo in avanti dove si avverte la mancanza di un killer d’area. Vero però che molte avanzate ospiti sono fermate dall’ottimo Roberto Calò, oggi in versione “the wall”. E’ proprio il centrale ostunese a segnare il primo storico gol al PalaGentile al 16′ facendosi trovare pronto sull’out di sinistra approfittando di una sponda di Fumarola. Due minuti dopo il raddoppio: conclusione del Noci respinta da Di Bari sui piedi di Nacci lestissimo a imbeccare Fumarola che libero da marcatura si gira e scarica in rete il gol del 2-0. Il Noci regisce e velocizza il gioco ma, tra gli errori di misura nei passaggi e un Calò che dietro è una piovra, non crea grossi pericoli fino al 29′ quando sugli sviluppi di una rimessa laterale il pivot nocese calcia a botta sicura trovando la chiusura miracolosa di Di Bari. Il primo tempo termina sul 2-0 a favore di una buona Olympique.

Nella ripresa i ritmi si alzano. I giallu-blu si spingono in avanti per chiudere il match e inizia la sagra del palo con Nacci vincitore assoluto della competizione. In venti secondi l’under ostunese centra prima una traversa pazzesca con un tiro a giro dalla distanza e poi un palo a botta sicura. Le due squadre si allungano e si assiste a numerosi capovolgimenti di fronte. Dietro Di Bari e Calò si dividono equamente il compito di tenere imbattuta la porta mentre davanti Fumarola fa reparto da solo lottando con gli avversari e porgendo palloni invitanti ai suoi compagni che però non concretizzano. Al decimo minuto la questione sembra complicarsi con il secondo giallo al capitano Sgura che lascia in inferiorità per due minuti i suoi. L’Olympique però si chiude molto bene e non corre veri e propri pericoli. A dieci dal termine Quartulli decide che è l’ora di mettere la partita in ghiaccio, ruba palla sull’out destro, si accentra e trova il sette con una bellissima conclusione. Il Noci prova a riprendere la gara con il portiere in movimento ma trova tutti i varchi chiusi dall’ottima difesa ostunese. Di Bari centra l’ennesima traversa calciando a porta sguarnita, poi Fumarola prima e il tiro libero di Farina allo scadere fissano il risultato sul 5-0.

Una vittoria meritata e importante, utile a inaugurare nel migliore dei modi la nuova e preziosa casa. Da sabato prossimo si inizia a fare tremendamente sul serio. A far visita al PalaGentile (ore 18)verrà infatti il Futsal Locorotondo, squadra esordiente e che ha già fatto in coppa una vittima eccellente, quel Real Five Carovigno primo e imbattuto in campionato.

Lo spettacolo è appena cominciato.

La società e la squadra ringraziano la Cestistica Ostuni per la bellissima accoglienza tributata all’Olympique Ostuni rinnovando la speranza che il PalaGentile si dimostri un catino insuperabile per tutti gli avversari dello sport ostunese.

 

ASD OLYMPIQUE OSTUNI

 

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.