I trattori rossi in azione: boom di presenze all’incontro “OstunINprogress”.

movimento #trattorirossi incontroI #trattorirossi hanno iniziato ad arare il terreno del centro sinistra ieri sera in un interessante e vivace dibattito con l’obiettivo di individuare 20 idee per l’Ostuni del 2020. Tanti giovani ma soprattutto tanti interventi caratterizzati da un tempo massimo di 8 minuti e dall’obbligo di concludersi con una proposta programmatica. Il dibattito, introdotto da Carlo Saponaro, e’ stato caratterizzato da vari temi: dal crownfounding proposto da Beppe Moro all’innovazione a scuola, sul modello del bookingprogress dell’istituto Majorana di Brindisi, lanciata da Fabrizio Monopoli ed ancora il giovane Prof. Pierangelo Buongiorno che ha sottolineato l’importanza di avere etica nell’amministrazione. Sandra, una giovane madre, ha emozionato la platea nel segnalare l’esigenza di rendere Ostuni una città a misura di bambino. Sui temi ambientali in molti hanno richiesto e proposto un “basta” all’allargamento urbanistico del paese:si alle ristrutturazioni e no alla cementificazione selvaggia di questi ultimi anni. Giusy Santomanco, anche lei presente all’incontro, ha proposto l’istituzione delle consulte di quartiere come strumento di democrazia partecipata. Da molti segnalata, da un punto di vista prettamente politico, l’esigenza di mutare la nomina degli assessori: “basta con il criterio del consenso, Si al criterio della competenza”. Ed ancora Domenico, Mario, Marco e Vito che, ognuno con idee diverse, hanno dato un contributo all’Ostuni che verrà. Ad concludere i lavori il numero uno di InnovaPuglia, Francesco Saponaro, papabile candidato sindaco che ha detto la sua su quello che potrà essere l’Ostuni del 2020. I ragazzi e le ragazze presenti, entusiasti per la qualità e quantità degli interventi, hanno promesso di continuare questa esperienza dei trattori rossi con l’ambizione, forse, di essere presenti nell’agone della prossima campagna elettorale. Non solo proposte dunque ma anche la consapevolezza di poter diventare classe dirigente di questo paese. Bisognerà fare il pieno di benzina agricola e sapere che sarà una difficile e aspra lotta generazionale all’interno del centro sinistra.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.