Giusy Santomanco, Ostuni Democratica: ‘Si dia finalmente inizio alla campagna elettorale a sostegno di Francesco Saponaro’

/ Autore:

Uncategorized


Riceviamo e Pubblichiamo

Giusy Santomanco.jpgSiamo entusiasti degli esiti del direttivo del Partito Democratico di ieri sera che ha chiesto il ritorno in campo di Francesco Saponaro il quale, in una nota di ieri mattina, aveva manifestato la sua incapacità ad interpretare contemporaneamente ruoli che nemmeno il migliore degli attori hollywoodiani saprebbe inscenare. Ebbene, ci rendiamo conto di essere alla fine di un ciclo politico, la legge – infatti – che preclude al sindaco uscente di non potersi ricandidare alla guida della città, pone una scelta importante: il Partito Democratico, che ha sostenuto l’amministrazione del sindaco Domenico Tanzarella, è protagonista oggi di una vera e propria fase di rinnovamento, che dovrà essere affrontata anche a livello locale, per far si che esso rimanga il partito di riferimento anche della nostra realtà. In questo senso, sentiamo di condividere le scelte del PD che, dopo aver accolto la proposta dei “saggi” di riunire la coalizione di centrosinistra sotto la guida del prof. Francesco Saponaro, ha rinunciato al metodo delle primarie, le quali oggi avrebbero l’unico effetto di mortificare l’elettorato di sinistra che ha manifestato crescente interesse per la candidatura del manager ostunese. Al contempo, comprendiamo l’imbarazzante posizione di chi – come gli assessori del PD – si trova vincolato sia al sindaco uscente che al partito che ha permesso loro di essere componenti di giunta. D’altra parte crediamo che il loro tentativo di non scontentare né l’uno né l’altro non stia producendo altro effetto che scoraggiare l’elettorato di centrosinistra e fiaccare altresì l’impegno di Francesco Saponaro. Ecco perché quest’ultimo, certamente lontano dal principio del “divide et impera”, dignitosamente si è fatto da parte (e – si badi – lo ha fatto con una nota indirizzata unicamente al segretario del PD) perché la lealtà politica impone che “electa una via, non datur recursus ad alteram” e quindi se il PD non è convinto della strada che ha intrapreso, è bene che faccia chiarezza al suo interno, senza essere condizionato dalla presenza di Saponaro. Oggi però apprendiamo che il PD ha fatto chiarezza e rinnova l’invito al mangare ostunese ad essere il candidato di uno schieramento forte e credibile per amministrare la città di Ostuni: ebbene, ora si crei il coordinamento che affiancherà Saponaro e si dia finalmente inizio alla campagna elettorale, aprendo a tutti quei cittadini di buona volontà che sentono di aderire a questo progetto: solo in questa maniera chi non vuol prendere posizione non avrà più alibi per stare contemporaneamente dentro e fuori dal PD, dentro e fuori da una autentica coalizione di centro sinistra che sappia rimettere al centro il cittadino, le sue istanze, il suo futuro. Ostuni Democratica è nata, è cresciuta e si batterà anche in futuro per questo progetto.

Giusy Santomanco – coordinatrice del movimento civico Ostuni Democratica

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?