Ostuni, alla tre età Bartolo Anglani presenta ‘Lo Straniero’ di Albert Camus

Venerdì 14 febbraio, con inizio alle ore 17.30, presso la Biblioteca Comunale di Ostuni, il Prof. Bartolo ANGLANI, ordinario di Letterature Comparate presso l’Università degli Studi di Bari, presenterà LO  STRANIERO di  Albert CAMUS.

L’incontro, che rientra nell’ambito delle attività culturali promosse dall’Università delle Tre Età di Ostuni , intende celebrare, pur con un piccolo ritardo, il Centenario della nascita del grande scrittore ( oltre che filosofo e drammaturgo ) francese , premio Nobel per la Letteratura . E lo fa offrendo, grazie alla suggestione di apprezzate voci narranti (Prof. Gianni Lenti e Prof.ssa Antonella Colucci) e al fascino di accattivanti musiche afromagrebine ( Donatello Pentassuglia) , la lettura e l’interpretazione del romanzo più famoso di Camus ‘ Lo Straniero ‘, pubblicato nel 1942 e divenuto ben presto un capolavoro internazionale portato ulteriormente al successo grazie al cinema.

Toccherà al prof. Bartolo Anglani, che ne ha fatto specifico oggetto di studio e di approfondimento,

il commento del romanzo che ha per protagonista Meursault , un modesto impiegato che vive ad Algeri in uno stato di indifferenza e di estraneità a se stesso e al mondo.Un giorno, dopo un litigio, quasi ‘ a sua insaputa ‘, uccide un arabo. Viene arrestato e si consegna, del tutto impassibile, alle conseguenze inevitabili della legge: processo,accusa e condanna a morte senza cercare giustificazioni, difese o menzogne.

“ Una buona occasione – commenta il Presidente dell’UNITRE Lorenzo Cirasino – per riflettere sulle ragioni che spesso ci portano ad assistere passivamente a quello che succede intorno a noi e ad accettare come ineluttabili fatti ed eventi destinati a travolgerci senza che la nostra ragione sia in grado di opporsi o quanto meno di dare un significato

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.