Primarie del Centro Sinistra: Ad Ostuni “Saper fare e farlo sapere”: il talk show del Centrosinistra

/ Autore:

Politica


Stati generali PD riuniti ieri nella città Bianca per raccontare ai cittadini le azioni del centrosinistra per il territorio e condividere con la cittadinanza il programma di Angelo Melpignano, candidato alla primarie del 30 marzo.

Promettere? Semplice. Mantenere per la politica? La cosa più impegnativa. “Saper fare e farlo sapere” più che uno slogan è una missione che il giovane ingegnere Angelo Melpignano ha adottato per disegnare le linee principali del suo programma sintetico, presentato ieri ai cittadini nell’hotel Monte Sarago, in una sala gremita. Linee di azioni declinate per macro temi, come riflette la sua campagna di comunicazione. Idee messe a confronto con autorevoli esponenti della politica nazionale, nati o legati per varie ragioni a questa terra. Dal parterre sono intervenuti Francesco Saponaro (Direttore generale Innovapuglia), il Consigliere Regionale Giovanni Epifani, il Senatore Salvatore Tomaselli e Michele Emiliano, Sindaco di Bari e segretario regionale PD. Nel corso della serata è stata indicata la necessità e l’opportunità di cambio generazionale come portatrice di innovazione, ingegno e progettualità per gestire le scarse risorse disponibili nelle casse dei Comuni, a causa dei continui tagli.
Angelo Melpignano ha sollecitato gli ospiti sui diversi temi a cuore dei cittadini e delle imprese locali, come tasse eque, garanzia di servizi di qualità, programmi per il turismo e la cultura, rilancio delle attività produttive e delle opere pubbliche strategiche, contenitori per lo sport e il tempo libero, valorizzare e mettere a sistema le tre componenti del territorio: città, campagna, mare. Le sue prime indicazioni programmatiche riguardano la costituzione di un assessorato unico per turismo, cultura e attività produttive e una cabina di regia con esponenti della cittadinanza attiva; la semplificazione della burocrazia e dei servizi, da far emigrare anche on line, per renderli più innovativi e più trasparenti, una maggiore pressione sulla Regione e sulla Comunità europea per ottenere nuove risorse economiche, uno staff amministrativo di alto profilo tecnico preposto alla progettazione, programmazione intelligente delle manutenzioni e allo sfruttamento di energie alternative. Emiliano ha ricordato che Ostuni è il luogo attrattivo e strategico per eccellenza per trainare investimenti e turismo a beneficio di tutto il territorio brindisino e del nord Salento. Melpignano ha concluso con un invito alla cittadinanza a offrire un contributo di idee nei prossimi giorni per arricchire il programma di idee e azioni operative e ha infine salutato il partecipanti ricordando che “Serve il nostro ingegno, e l’energia delle nuove generazioni per continuare a migliorare la nostra città. La mia ambizione è sentire Ostuni il posto più bello dove continuare a vivere.”

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?