Giorgia Meloni: “Ostuni deve guardare ad un nuovo futuro”

Il rinnovamento per riappropriarsi della nostra identità. Il cambiamento per garantire sviluppo, stabilità politica, legalità e partecipazione. Ostuni deve guardare ad un nuovo futuro e il generale Gianfranco Coppola è sicuramente l’uomo giusto a cui affidare il futuro di questa città“.

Giorgia Meloni, leader del partito “Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale” ha voluto ribadire così, con grande determinazione, il proprio sostegno alla candidatura alla carica di sindaco del generale Gianfranco Coppola.

Una convention, quella andata in scena nell’elegante cornice dell’Hotel Monte Sarago, organizzata dal comitato cittadino di “Fratelli d’Italia”, rappresentato dal consigliere Christian Continelli (presente al tavolo dei relatori insieme al consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Antonio Galizia e al senatore Michele Saccomanno), caratterizzata da una grande e significativa cornice di pubblico, accorso a questo appuntamento che ha certamente costituito una nuova, importante tappa sul cammino verso le prossime elezioni amministrative di maggio. Tanti soprattutto i giovani che hanno gremito la sala conferenze della struttura alberghiera ostunese, dimostrando ancora una volta il grande entusiasmo che sta accompagnando il percorso elettorale e il progetto politico portati avanti dal candidato Coppola.

Numerosi, com’era prevedibile, i temi affrontati nel corso dell’incontro: da quelli di portata nazionale (le riforme, la politica monetaria, la vicenda dei due fucilieri di Marina, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone a sostegno dei quali si è svolta, nel pomeriggio, una manifestazione a Brindisi che ha visto la partecipazione della Meloni e dello stesso Coppola) a quelli più prettamente locali: il lavoro, la legalità, lo sviluppo turistico, la partecipazione democratica dei cittadini nei processi decisionali avviati dalla politica.

Coppola per noi è sicuramente il candidato migliore che si potesse spendere – ha esordito la Meloni nel corso dell’incontro – in una città, Ostuni, dove già in occasione delle scorse politiche abbiamo registrato un risultato elettorale straordinario, prendendo il 7%, tra le percentuali più alte prese sull’intero territorio nazionale ed era, lo ricordo, la prima volta che ci presentavamo all’elettorale come Fratelli d’Italia. I temi che a livello locale ci riguardano più in maniera specifica – ha proseguito la Meloni – sono quelli legati principalmente all’occupazione e alla capacità di investire su tutto quello che può consentirci di renderci competitivi sul piano della globalizzazione. Io credo che sia nel valore della specificità, dell’identità di tutto quello che i cinesi non potranno copiarci mai.  Perchè l’idea è quella che siamo talmente abituati a vedere cose e luoghi straordinari in ogni parte del pianeta che poi non capiamo invece che valore possono avere invece i luoghi in cui viviamo, dal punto di vista culturale ma soprattutto monetario. Penso che la vera sfida, anche per una città meravigliosa come Ostuni, sia questa, una sfida che non sempre la politica ha saputo interpretare: la sfida di investire sulle nostre identità, sulle nostre specificità e quindi sul turismo, sulla formazione ad altissimo livello in questo ambito, per poi esportare e vendere queste nostre peculiarità nel mondo.

Entusiasta, al cospetto di una platea gremita, il candidato Gianfranco Coppola: “Questa grande partecipazione conferma come la gente creda davvero in questo nostro progetto. Ed è da sottolineare proprio l’entusiasmo, l’atmosfera gioiosa che caratterizza la partecipazione della gente ai nostri incontri, al contrario di quello che accade su altri fronti. Noi andiamo avanti per la nostra strada, abbiamo un progetto nuovo per Ostuni, animato da gente nuova, uomini, donne, giovani, professionisti, molti dei quali si affacciano per la prima volta in politica, proprio per portare aria fresca e nuova a Ostuni, per aprire un nuovo corso, per garantire quel rinnovamento che oggi la città ci chiede. La presenza della Meloni ci inorgoglisce ma altri big della politica verranno perchè anche la politica nazionale ha grande fiducia in questo processo di rinnovamento che porterà un centro destra unito, dopo 22 anni, a riprendersi il governo della città“.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.