RSA in zona industriale. Semeraro: “Sono stanco di questo modo arrogante”

/ Autore:

Elezioni 2014, Politica


Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del candidato sindaco Tutuccio Semeraro:

Una delle vicende che continua a creare polemiche all’interno del dibattito politico cittadino, riguarda l’apertura della Residenza per Anziani in piena Zona Industriale.

Questa volta è il consigliere comunale e candidato Sindaco della Coalizione “Io Amo Ostuni” a tornare sull’argomento, puntando il dito contro il dirigente del settore urbanistica del Comune Leonardo Scatigna, nonché verso l’assessore ai Servizi Sociali Rag. Tommaso Moro.

Semerano, dopo aver contestato politicamente nella sede del consiglio comunale, l’inopportunità e l’illegittimità della scelta di consentire l’apertura di una Residenza per Anziani, nel bel mezzo delle emissioni della zona industriale nonché dei rumori derivanti dal transito dei treni sulla vicina ferrovia, non avendo ottenuto alcuna risposta dagli organi politici, ha deciso di chiedere giustizia direttamente alla magistratura.

Infatti, negli scorsi giorni ha presentato alla Procura di Brindisi un denuncia dettagliata, nei confronti proprio dell’Ing. Scatigna, reo di aver concesso “contro ogni logica e legge” il cambio di destinazione d’uso ai locali che ora ospitano una residenza per anziani e nei quali originariamente c’era una fabbrica di materassi.

Gravissimi i reati ipotizzati a carico del dirigente comunale, si va dal falso all’abuso d’ufficio.

Io, come peraltro la maggioranza degli ostunesi, sono stanco del modo di fare arrogante e totalmente slegato dalle leggi e dalla morale di questa Amministrazione uscente. Questa volta, non solo si è data l’opportunità di aprire una residenza anziani, luogo per eccellenza di tranquillità, in piena zona industriale, ma – continua il candidato Sindaco di “Io Amo Ostuni” – “per caso”, nella nuova RSA, veniva assunta la moglie dello stesso assessore Rag. Moro, dimessasi solo successivamente alla contestazione della vicenda che io e altri amici di opposizione, facemmo in sede consiliare”.

Insomma, Tutuccio Semerano continua a sottolineare quelle che lui ritiene gravi pecche dell’Amministrazione “che premia i soliti noti, e gli amici degli amici”.

“Sono un politico, e sono stanco di passare le giornate tra carte bollate a denunciare le continue malefatte dell’Amministrazione, ma tenere gli anziani prigionieri tra fumi e rumori molesti è davvero criminale. Fortunatamente, grazie all’aiuto dei giovani che faranno parte delle mie liste, sono riuscito comunque a mettere su un programma ricco di proposte, che già nei prossimi giorni renderò note”.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?