San Vito – Raffica di controlli dei Carabinieri: perquisizioni e sequestro di droga

Carabinieri

di Silvia Di Dio

Guidavano dopo aver fatto uso di stupefacenti: pomeriggio di rogne per due giovani sanvitesi, G.D.L. di 29 anni e M.B di 21, fermati dai carabinieri della Compagnia di San vito dei Normanni che hanno effettuato una consistente serie di controlli su tutto il territorio di loro competenza.
Entrambi i ragazzi, in evidente stato di alterazione psicofisica, si sono rifiutati di sottoporsi agli accertamenti sanitari con la conseguenza del ritiro immediato della patente.

Si trattava di accertato uso di cannabinoidi, invece, per B.A., 28enne di San Vito dei Normanni, fermato mentre era, anch’egli, alla guida: le successive verifiche sanitarie presso l’ospedale di Brindisi lo hanno infatti confermato. Anche per B.A. è scattato il ritiro della patente a cui si è aggiunto il sequestro del veicolo.

Un bastone in legno della lunghezza di 80 cm è stato requisito inoltre a F.A., 34enne sanvitese, nel corso di una perquisizione alla sua macchina.

Nell’ambito dei controlli, eseguiti in collaborazione con il personale dell’ 11° battaglione cc Puglia, Nucleo cinofili di Modugno (Ba) e del 6° Nucleo elicotteri di Bari, infine, un grammo di cocaina è stato rivenuto addosso a B.P., 32enne di San Vito, segnalato poi all’Autorità Amministrativa.
Le sostanze stupefacenti sono state sottoposte a sequestro.

Ore di intensa attività di verifica per i Militari dell’Arma della Compagnia di San Vito. Un resoconto delle ispezioni nei vari Comuni della provincia porta ad enumerare: 19 perquisizioni personali, veicolari e domiciliari, 8 controlli a soggetti sottoposti alle misure di sicurezza e prevenzione, identificate 82 persone e controllati 64 veicoli. Inoltre, sono state elevate 11 contravvenzioni al codice della strada.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.