Da oggi le riprese del film della Comencini. Disappunto tra i commercianti del centro

/ Autore:

Cronaca


di Silvia Di Dio

Avvio da oggi alle riprese del nuovo film della regista Cristina Comencini che ha scelto San Vito dei Normanni come set cinematografico. Ed in città è disappunto tra diversi commercianti del centro che lamentano inevitabili danni alle loro attività nel periodo delle stesse riprese.

C’è malcontento ad agitare in questi giorni gli esercenti sanvitesi, visto che a partire da oggi, 9 giugno, un’ordinanza del sindaco vieta la sosta nelle strade che circondano la piazza per consentire alla troupe di svolgere il proprio lavoro fino al 27 giugno prossimo.

Quello che noi vogliamo è solo che non siano lesi i nostri diritti, e poter agire in maniera tranquilla nella nostra quotidianità. I clienti nel periodo indicato non potranno sostare nelle vie dove c’è divieto, il che equivarrà ad un allontanamento dal centro cittadino per gli acquisti. Un danno economico per noi, che non ci sentiamo per nulla presi in considerazione. In tempi di forte crisi come questi, non è etico metterci i bastoni tra le ruote”, lo dice Mino Leo, proprietario di una gioielleria del centro. E sono dello stesso parere Giuseppe Gaeta con il suo noto bar, Maria Ligorio e Nicola De Palma, titolari di un negozio di abbigliamento in piazza Leo. Ed ancora, assicurano, ci sono diversi altri negozianti infastiditi dal disagio per cui, nel primo incontro con l’amministrazione, si ipotizzava anche un possibile indennizzo.

Si tratta per altro di un’iniziativa privata e non di pubblica utilità”, aggiunge lo stesso Leo, risentito anche dal mancato incontro con il sindaco che prometteva di ridiscutere del tutto.

Dal canto suo, Alberto Magli dichiara di aver informato per tempo i commercianti, accennando alle possibili piccole difficoltà riscontrabili nei giorni stabiliti.

Le riprese peraltro si divideranno tra la piazza, il Castello Dentice di Frasso e la zona nei pressi del cinema Melacca – fa notare il sindaco –  Non ci sarà quindi un ingombro del centro per un periodo prolungato”.

Ha aggiunto: “Abbiamo ritenuto questa un’opportunità vantaggiosa da diversi  punti di vista per la nostra cittadina. Intanto per l’utile ricaduta economica, poi anche per la visibilità. Va sottolineato infatti che non si tratterà di un film d’epoca come nel caso di Sergio Rubini qualche anno fa: questa volta nella pellicola comparirà il nome di San Vito dei Normanni, che sarà quindi conosciuto ovunque. C’è sembrata confluire in quest’occasione una pluralità di fattori positivi”.

Ma il problema rimane: per diciotto giorni il divieto di sosta resterà lì dov’è, replicano i commercianti che preparano in queste ore una contestazione da indirizzare al primo cittadino. Nessun accenno a tollerare quel che ritengono un danno considerevole.

Angolo del centro cittadino

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


2 Commenti

E tu cosa ne pensi?


Commenti

  • SILVIA ha detto:

    Reputo la notizia molto inutile da meritare un articolo giornalistico…ci fa solo VERGOGNARE dei nostri compaesani commercianti… invece di criticare e lamentarsi soltanto che pensassero loro a fare qualcosa di “etico” per la comunità!!! …L’ETICA non è quella che intendono loro… che si informassero bene prima di parlare…

  • SILVIA ha detto:

    Reputo la notizia molto inutile da meritare un articolo giornalistico… ci fa solo VERGOGNARE dei nostri compaesani commercianti…!!!