Incendio in via Bovenzi. E’ stato un suicidio

/ Autore:

Cronaca


Si tratta di suicidio. E’ questa, secondo le indagini condotte dagli agenti del Commissariato della Polizia di Ostuni, in collaborazione con il personale della scientifica, la causa dell’incendio in via Bovenzi dove ha perso la vita Antonia Martucci. La donna 81enne è stata trovata morta carbonizzata nel letto della sua abitazione, dopo che alcuni vicini avevano dato l’allarme, vista la densa nube di fumo fuoriuscire dalla finestra dell’abitazione. D’altronde, quella del suicidio, era l’ipotesi più accreditata, confermata dopo le indagini di rito da parte degli stessi agenti.

L’anziana donna soffriva da tempo di problemi di salute, legate all’età, nonostante i suoi familiari si prendessero cura di lei; infatti prima della tragedia alcuni di loro avevano trascorso del tempo con la donna. Poi, ieri pomeriggio la scelta di cospargersi il suo corpo di sostanze infiammabili (alcool) e di darsi alle fiamme.

Prima di entrare nell’appartamento, sfondando la porta, i Vigili del Fuoco hanno fatto sgomberare tutta la palazzina di cinque piani.

La donna, una volta constatato il decesso, dopo l’intervento dei sanitari del 118 e del medico legale, è stata trasportata al cimitero di Ostuni. Il funerale sarà domani mattina.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?