Giorgio Albanese e il “Progetto Skaddìa” terranno in alto il nome di Ostuni al Sacheon International Percussion Festival

/ Autore:

Cultura, Società



Il  musicista ostunese Giorgio Albanese parteciperà al Sacheon International Percussion Festival, in Sud Corea, dal 31 luglio al 3 agosto. L’artista, che si esibirà durante il festival in quartet, elaborando composizioni autobiografiche, tango e jazz, fa parte dell’associazione culturale “Progetto Skaddìa”. Inoltre in questi quattro giorni, Giorgio Calabrese prenderà parte ad un workshop, con l’introduzione del paese di provenienza, gli strumenti e gli artisti che lo accompagnano.

Il festival della percussione ospiterà diversi gruppi, provenienti da diversi paesi del mondo, come Marocco, Giappone, Cina, USA, ecc.; inoltre il Comune di Ostuni renderà omaggio al Maestro Choi Jong-Shil consegnandoli il gagliardetto della città ostunese e due opere su ceramica dell’artista Massimo Giacomiello.

Un’associazione importante quella del “Progetto Skaddìa”, che vanta collaborazioni con altre associazioni di livello nazionale e internazionale. L’associazione è stata fondata a Ostuni nel 2009 da Lucia Cisternino e ha come obiettivo quello di promuovere la partecipazione dei giovani, nelle forme sociali e culturali pugliesi. Il “Progetto Skaddìa” si propone, quindi, di fornire un’alternativa ai giovani, sia nel seguire percorsi formativi, sia nell’acquisire quelle competenze necessarie per l’apprendimento professionale.


commenti

E tu cosa ne pensi?