Ostuni si prepara ad assistere alla festa in onore di Sant’Oronzo

/ Autore:

Società


Mancano poche ore alla celebrazione di Sant’Oronzo, il patrono della Città di Ostuni. Da domani, fino al 27 agosto la cittadinanza ostunese si appresta a rivivere quella che è una festa plurisecolare, risalente al 1657. Una festa rappresentata dalla celebre Cavalcata dei cavalli portati dai propri cavalieri a percorrere le vie cittadine.

La festa patronale avrà inizio già da stasera con il Gran concerto bandistico Città di Manduria a partire dalle ore 20.00. Ma si entrerà nel vivo già da domani, lunedì 25 agosto, con l’assegnazione dei numeri e la visita veterinaria ai cavalli partecipanti, nonché la benedizione ai cavalli e ai cavalieri. Alle ore 20.00 l’Orchestra di Fiati Città di Spinazzola in Piazza della Libertà.

Martedì 26 agosto, giorno clou delle festività, la processione e la Cavalcata in onore di Sant’Oronzo, che partirà dalla Concattedrale, insieme ai primi dieci cavalli (il resto si aggregheranno da Piazza della Libertà); la festa proseguirà con la Grande Orchestra del Salento in Piazza della Libertà alle ore 20.00. A mezzanotte lo spettacolo dei fuochi pirotecnici della ditta Pirosud di Latiano.

L’ultimo giorno della festa patronale, mercoledì 27 agosto, dalle ore 19.00 verranno premiati i cavalieri partecipanti alla Cavalcata in Piazza Italia; alle ore 20.00 il Concerto Bandistico Città di Lizzano e infine alle ore 21.00 il concerto dei Nomadi al Foro Boario a conclusione di una festa che chiude (si fa per dire) la stagione estiva.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?