Il sindaco Gianfranco Coppola vuole la nomina di Angelo Melpignano alla presidenza del Consiglio Comunale

/ Autore:

Politica


Si torna a parlare di politica e questa volta lo fa il Sindaco di Ostuni, Gianfranco Coppola, dopo la mancata nomina a Presidente del Consiglio dell’ingegnere Angelo Melpignano, nell’ultimo consiglio comunale del 5 agosto. Il sindaco, eletto da una coalizione di centrodestra sta vivendo in questi giorni tutte le difficoltà dovute al fatto di non avere una maggioranza in Consiglio Comunale. Nodo da sciogliere, da tempo, è quello dell’elezione del Presidente del Consiglio, carica che Coppola affiderebbe volentieri a Melpignano del Pd. Il sindaco fa appello al senso di responsabilità del Pd, ma deve fare i conti con il niet di Emiliano alle larghe intese per le province che potrebbe avere delle ricadute anche sui territori. Ecco cosa scrive il sindaco:

“All’interno del centrodestra – afferma il primo cittadino ostunese in una nota stampa – abbiamo individuato nel Partito Democratico l’interlocutore più convincente, ma sui termini dell’intesa si è verificata una divergenza di opinioni che ha portato alla mancata elezione dell’ing. Angelo Melpignano nella seduta del 5 agosto”

Per questo Coppola chiede ai consiglieri del centrodestra, dopo una nuova serie di consultazioni con i gruppi di opposizione del Partito Democratico e Movimento 17 Marzo – Liberi, di scegliere Angelo Melpignano come Presidente del Consiglio Comunale: Nel prossimo Consiglio Comunale, in mancanza di una candidatura unitaria del centrosinistra, tornerò a chiedere ai consiglieri della mia coalizione di votare quale Presidente del Consiglio Comunale l’ing. Melpignano che è il più suffragato nel partito che ha registrato il consenso più ampio ed ha già svolto con imparzialità e saggezza questo ruolo nel quinquennio precedente”

Al termine dell’ultimo Consiglio, i consiglieri del Partito Democratico avevano ritirato la candidatura di Melpignano. “Mi aspetto che il Partito Democratico archivi la comprensibile delusione espressa all’indomani del 5 agosto – continua Gianfranco Coppola, chiedendo ai democratici un ulteriore sforzo per la nomina di Melpignano – e inizi a valutare con responsabilità  i punti programmatici enunciati nella prima seduta di Consiglio che ritengo prioritari per il bene di Ostuni. Allo stesso tempo auspico che il Movimento 17 Marzo – Liberi, nell’esaminare le questioni che si proporranno, sia coerente con l’apprezzamento manifestatomi”

Il sindaco si aspetta una maggiore stabilità politica in modo da evitare che l’ombra del commissariamento possa essere dietro l’angolo: “La mia amministrazione cercherà sempre di presentare al Consiglio provvedimenti che possano raccogliere il consenso più ampio, valorizzando al massimo la funzione delle Commissioni. Da questo punto di vista ritengo importante l’apporto di idee e proposte che potrà venire da tutti i gruppi, nessuno escluso”

 

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?