Continua la protesta del Liceo scientifico per la palestra. Stamane dialogo con l’amministrazione

/ Autore:

Cronaca


Parte palestra Scientifico Leo

Palestra scientifico leo

Ragazzi in aula consiliare oggi

E’ con la tenacia di chi lotta per i propri diritti che anche oggi i ragazzi del Liceo scientifico “Leonardo Leo” hanno portato avanti la loro protesta. Nuova giornata di sciopero, infatti, per gli studenti che chiedono attenzione su una faccenda irrisolta da anni: la loro palestra, realizzata dall’amministrazione provinciale, mai completata. Con la conseguente attività sportiva rilegata a luoghi di fortuna.

Dalla sede scolastica di viale Istria e Dalmazia, il corteo di protesta stamane è giunto al Palazzo di Città. Ad accogliere gli studenti, il presidente del Consiglio comunale Franco Cavaliere che ha dialogato con loro illustrando la serie di richieste da lui stesso inoltrate alla Provincia per risolvere l’annoso problema.

Nella stessa mattinata odierna, i ragazzi sono stati raggiunti nell’Aula consiliare dal sindaco Alberto Magli che ha fatto loro un resoconto sugli atti ammnistrativi provinciali riguardanti la palestra dall’inizio sino ad oggi.

Cavaliere, intanto, dichiara di sostenere le ragioni della protesta degli studenti: “Mi sono interessato personalmente a questa questione, sollecitando più volte il Commissario provinciale Castelli. Hanno ragione i ragazzi nel dire che si è trattato di false promesse, visto che pochi mesi fa ci era stato detto che i lavori sarebbero stati completati per il mese di settembre. E invece nulla di fatto”.

Lo stesso Cavaliere ha inoltre invitato i ragazzi ad una protesta pacifica, come del resto è quella che l’educato ma risoluto gruppo di studenti sta portando avanti, e a rientrare a scuola dopo l’opportuno dialogo con l’amministrazione.

 “Vogliamo la verità”, c’è scritto sul cartellone esibito ed è questo il messaggio espresso dal rappresentante di istituto Sergio Pagliara, che più volte negli anni scorsi ha incontrato i responsabili provinciali senza che mai una sola delle scadenze promesse sia stata rispettata.

Il sindaco Magli stamane, in ogni caso, ha fatto presente ai ragazzi di una delibera della Provincia in cui si prevede la somma di 23 mila euro per il completamento dei lavori esterni alla struttura. Si dovrà poi, con il nuovo il nuovo Consiglio provinciale, provvedere all’arredamento interno.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?