Da domani una serie di incontri di “La Torre Guaceto che vogliamo”

Mentre continua la pressione nei confronti della Regione Puglia sulla questione dello scarico in Riserva e sulla sua veloce soluzione, il Forum dei Comitati Civici per Torre Guaceto apre un ciclo di incontri pubblici per tracciare in maniera partecipata, cittadini e istituzioni, l’idea e il progetto della Torre Guaceto che vogliamo. Un cammino dal basso perché le energie positive che la mobilitazione degli ultimi mesi ha raccolto non si disperdano, perché si raccolgano i suoi primi frutti, perché resti viva nella Riserva un’”anima” connessa con amore alla terra e all’acqua, per non lasciare la Riserva ai calcoli, agli interessi, ai progetti della politica, alle bassezze degli uomini.

 

Il primo incontro del ciclo “La Torre Guaceto che vogliamo” è in programma martedì 3 febbraio alle ore 18,30 in via Porta Lecce, 80 (Brindisi). Nel corso dell’appuntamento si discute del progetto di creazione della Riserva naturale del Canale Reale con Roberta Lopalco, Assessore all’Urbanistica del Comune di Francavilla Fontana.

 

Il corso d’acqua del Canale Reale è una delle spine nel fianco della Riserva, attuale meta finale dello scarico fognario contro cui si lotta da mesi. Francavilla Fontana è il Comune che comprende il maggior tratto del corso d’acqua. L’Assessore Lopalco si sta facendo promotore verso la Regione Puglia del progetto di creazione della Riserva Naturale del Canale Reale. Potrebbe essere un primo passo utile anche alla salute della Riserva.

Confidiamo nella sensibilità degli amministratori regionali e locali affinché si blocchi questa svendita del patrimonio pubblico e si ragioni sulla salvaguardia della Riserva di Torre Guaceto

Il Forum dei comitati civici

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.