Fiera della Candelora, fermate due donne con precedenti per furto e borseggio

/ Autore:

Cronaca, Società


La Compagnia Carabinieri di Martina Franca, in occasione della fiera del paese, ha predisposto uno specifico servizio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione dei reati predatori, in particolare i furti e gli scippi (così come già eseguito in passato anche dalla Polizia, leggi QUI e QUI). Il servizio si è articolato con l’impiego di militari appiedati, alcuni dei quali in abiti civili, che hanno pattugliato le vie del centro cittadino interessate dalla fiera ed altri a bordo di gazzelle e autovetture “civetta” con il compito di pattugliare le vie adiacenti, pronti a dare ausilio ai loro colleghi. Nel corso di tali servizi, l’attenzione dei militari si è concentrata su due donne che, con fare sospetto, si avvicinavano alle bancarelle, prendendo in mano la merce, senza però mai acquistare nulla, ponendo particolare attenzione alle borse delle anziane signore presenti nella fiera, in cerca di possibili vittime.

I militari hanno quindi deciso di procedere al controllo. Le donne, entrambe di mezza età e originarie di Melfi (Pz), non hanno dato una plausibile giustificazione circa la loro presenza nella cittadina della Valle d’Itria e pertanto sono state condotte presso gli uffici della Stazione Carabinieri, dove da un successivo controllo alla Banca Dati delle Forze di Polizia emergevano a loro carico numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e in particolare furti e borseggi. Per entrambe veniva avanzata alla Questura del capoluogo jonico, una proposta per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio, misura che non consente loro di far ritorno nel comune di Martina Franca per i prossimi due anni.

Analoghi servizi verranno effettuati in occasione del mercato settimanale del mercoledì.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?