Omicidio Aquaro. Arrestato il presunto assassino

/ Autore:

Cronaca



Arriva a conclusione il caso legato all’omicidio di Martino Aquaro, il pensionato trovato morto ieri sera nella sua abitazione in via Madonna Piccola a Martina Franca. Eccellente il lavoro del Commissariato di Polizia del dott. Francesco Salmeri, che in poco più di 24 ore ha risolto il caso e consegnato alla giustizia il colpevole, un uomo di 34 anni (leggi QUI le nostre anticipazioni). Di seguito nota del Commissariato:

Nella serata odierna, a conclusione di serrate indagini subito avviate dagli agenti del Commissariato di P.S. di Martina Franca (TA) per l’omicidio di Martino Aquaro, avvenuto nel pomeriggio di ieri 7 febbraio u.s., il Pubblico Ministero sostituto procuratore presso il Tribunale di Taranto, D.ssa Ida Perrone, ha emesso provvedimento fermo a carico di Semeraro Angelo di anni 34 originario di Martina Franca (TA).

Nei confronti di quest’ultimo, gli investigatori hanno raccolto elementi probatori che determinavano la piena confessione del medesimo. Quest’ultimo, rintracciato all’interno della propria abitazione, ricostruiva poi unitamente al PM ed al legale di fiducia ed agli investigatori le varie fasi dell’episodio.

Sequestrati il coltello utilizzato da autore delitto per colpire ripetutamente la vittima, precedentemente colpita alla testa con un bastone. Secondo dichiarazioni rese dal fermato, l’omicidio sarebbe stato conseguente ad un alterco insorto tra l’Aquaro ed il   Semeraro, che si era introdotto abusivamente nel tratto di campagna di pertinenza del domicilio della vittima. Il fermato al termine delle operazioni di rito e’ stato associato presso la casa circondariale di Taranto.

I particolari dell’attivita’ sono stati illustrati questa sera nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte il Procuratore della Repubblica di Taranto ed il Questore.


commenti

E tu cosa ne pensi?


Commenti