Futsal: l’Acqua & Sapone vince e vola a più 5 sul Francavilla

/ Autore:

Calcio a 5, Sport



Sabato pomeriggio al “Benedetto Lorusso” si è giocato il match tra l’Acqua&Sapone Football Five e il Real Paradiso Brindisi finito con il risultato di 4-3 per i padroni di casa. Di seguito il comunicato della società rossoblù.

L’Acqua&Sapone Football Five Locorotondo vince, ed è questa la cosa più importante, ma a fatica con un buon Real Paradiso Brindisi per 4 a 3, e approfittando del pareggio tra Futsal Francavilla e New Taranto Calcio a 5, allunga il proprio vantaggio in classifica sulla squadra brindisina portandosi sul + 5.

PRIMO TEMPO: Mister Basile deve rinunciare a Pulli ancora infortunato, Romanazzo e Palmisano M. e si affida dal primo minuto a Neglia tra i pali, capitan Giacovazzo centrale,il rientrante Curri e Joao pedro Gomes laterali e Gianfrate pivot. I rossoblù partono molli e deconcentrati, forse ancora pensando alla finale di Coppa Puglia persa, subendo al 2° minuto il gol dell 1 a 0 grazie ad un errato disimpegno di Curri che perde palla e lascia campo libero all’ avversario che insacca a tu per tu con Neglia. Il Loco per la verità reagisce, mettendo in difficoltà la squadra bianca azzurra , ma sono molto imprecisi sotto porta, vanificando delle buone trame di gioco. Al 14’  minuto arriva anche il raddoppio, e questa volta i rossoblù non possono farci niente, gol d’ antologia del calcio a 5 con tiro di punta che si infila sotto la traversa, con Neglia che non vede neanche partire il pallone. Il Locorotondo si sveglia e comincia a giocare come sa, accorciando le distanze con Curri che di punta trafigge il portiere di casa al 24° minuto, portando il risultato sul 2 a 1. Poi quattro minuti più tardi, sempre Curri riporta il punteggio in parità con un tiro dalla distanza deviato. Nei minuti conclusivi della prima frazione di gioco, il loco spreca tante occasioni da rete con Gianfrate e Joao Pedro Gomes ed anche un tiro libero con Curri. Si conclude cosi il primo tempo sul punteggio di 2 a 2.

SECONDO TEMPO: Il secondo tempo parte sulla falsa riga del primo, con il Brindisi che approfitta delle sbavature e della poca cattiveria sotto porta dei rossoblù e si riportano in vantaggio al 5° minuto. Preso lo schiaffo il Loco, come nel primo tempo, ricomincia a giocare, portandosi sul pareggio con il solito Curri che appoggia la palla in rete dopo una azione personale di Morricella . Al 15° minuto arriva anche il gol del sorpasso ed è Palmisano D. che di sinistro, su schema su calcio di punizione, trafigge il portiere di casa. Al 17° i rossoblù perdono Palmisano D. per doppia ammonizione, ma attraverso una buona difesa non subiscono il gol del pareggio. Anzi sprecano la possibilità di chiudere la partita per tre volte su tiro libero, sbagliati in ordine da Curri, Gianfrate e Morricella. All’ ultimo minuto è Neglia però che salva il Locorotondo con un intervento di puro istinto che nega il pareggio alla compagine brindisina.


commenti

E tu cosa ne pensi?