Assistenza domiciliare: nessuna interruzione, anzi, servizio potenziato.

/ Autore:

Società



L’assistenza domiciliare non sarà interrotta. Lo comunica Palazzo Ducale con una nota dell’assessore Vito Pasculli che annuncia la partenza del nuovo servizio. La notizia che da domani non ci sarebbe stata più l’assistenza domiciliare per gli anziani era stata diffusa da questa redazione ieri e quindi ripresa dal consigliere comunale di NCD Antonio Fumarola. Fino stamattina il nuovo contratto non era stato firmato, come riportato anche dalla Gazzetta del Mezzogiorno, raccontando anche di una richiesta di accesso agli atti da parte della cooperativa Martina 2000, uscita sconfitta dalla gara, bandita più di un anno fa.

Ecco cosa scrive Palazzo Ducale:

L’Assessore alle Politiche Sociali e Presidente del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito Martina Franca-Crispiano, Vito Pasculli, rassicura gli utenti  del Servizio di Assistenza Domiciliare e le loro famiglie  rispetto  alle notizie  della sua sospensione pubblicate in questi giorni dagli organi di stampa.

“Non solo il servizio non sarà assolutamente sospeso ma sarà  potenziato, come previsto dal Piano di Zona vigente, anche grazie  ai fondi del Piano Interventi per anziani non autosufficienti – Piano di Azione e Coesione – approvato dal Ministero dell’Interno. Il contratto con il Consorzio PrivatAssistenza – aggiudicatario del nuovo appalto –  decorre proprio dall’11 marzo p.v. e scadrà il 31 dicembre 2015. L’Ambito disporrà quindi nei prossimi mesi  di circa  400.000,00 euro per prestazioni domiciliari socio-assistenziali rivolte ad anziani ed altre persone fragili che saranno affidate a Operatori Socio Sanitari ed Ausiliari, coordinati da un assistente sociale,  sulla base di progetti assistenziali individualizzati. Le ore di servizio complessivamente disponibili saranno quasi raddoppiate rispetto agli anni precedente perché obiettivo dell’intervento è proprio quello di aumentare la presa in carico domiciliare, con un significativo incremento del numero delle persone assistite e delle ore di servizio erogate, assicurando la permanenza degli anziani nel proprio contesto di vita,  attraverso una rete di servizi sempre più qualificati. La tutela delle persone fragili e delle non autosufficienze continua quindi ad essere uno degli obiettivi di servizio prioritari della programmazione sociale di questo territorio:  nelle prossime settimane  il nostro Ambito sarà impegnato nella elaborazione del nuovo Piano Intervento per anziani non autosufficienti finanziato con fondi PAC  – II riparto –  per assicurare anche per  l’annualità 2016 la continuità ed il consolidamento di queste azioni”.


commenti

E tu cosa ne pensi?