Educazione all’affettività. Martedì Luigi Pignatelli al Calò di Martina Franca

/ Autore:

Cultura



Luigi Pignatelli, intellettuale e presidente dell’Arcigay di Taranto incontrerà gli alunn del Liceo Calò di Martina Franca, martedì 17 marzo alle 9.00. Si discuterà di educazione all’affettività e di prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili. Pignatelli pochi giorni fa vittima a Taranto di un’aggressione omofoba e la sua presenza nelle scuole può valere anche come testimonianza di resistenza e di educazione alla diversità.

Tra le attività del Centro di Ascolto LGBTQI, patrocinate dall’Ufficio della Consigliera Provinciale di Parità, martedì 17 marzo alle ore 9.00 Luigi Pignatelli, attore e scrittore nonché presidente di Arcigay Taranto, incontrerà gli studenti del Liceo Artistico Calò, nella sede in Via Carmine 14 a Martina Franca (TA) e martedì 24 marzo gli alunni del Liceo Scientifico Gian Battista Vico di Laterza (TA).

Prosegue l’attività di Hermes Academy Onlus – Arcigay Taranto nelle scuole primarie, medie e superiori di Taranto e provincia, presso alcune facoltà universitarie e diversi enti di formazione, al fine di accompagnare i più giovani in un percorso di educazione all’affettività e di sensibilizzare giovani e meno giovani alla prevenzione e al contrasto a malattie sessualmente trasmissibili, fenomeni di omo­transfobia, bullismo, violenza di genere, ma anche di riscoprire, valorizzare e conservare la memoria storica locale, educare le nuove generazioni (e non solo) alla bellezza, alla diversità, allo sviluppo sostenibile.

Tali attività hanno colpito nel prondo alcuni studenti dell’I.C. XXV Luglio – Bettolo, del Liceo Archita, dell‘I.P.S.S. Liside, dell’I.P.S.T. Cabrini, del L.E.S. Vittorino Da Feltre, del Liceo Aristosseno, dell’I.T.I. Pacinotti, dell’Istituto Musicale Giovanni Paisiello, degli enti di formazione L.e.F.t. e Homines Novi i quali hanno deciso di dedicarsi alle iniziative promosse dalla Onlus oltre l’orario scolastico, in veste di volontari e attivisti davvero molto motivati ed operativi.

Gli alunni dell’Archita hanno portato la propria testimonianza nell’ambito di alcune dirette televisive condotte da Luigi Pignatelli, ma non solo hanno prestato anche servizio di volontariato con l’Hermes Academy presso comunità terapeutiche e centri di prima accoglienza.

Questi sono solo alcuni esempi degli ottimi sviluppi che l’ingresso nelle scuole tarantine di Hermes Academy Onlus – Arcigay Taranto ha raggiunto. Da due anni la richiesta, presentata al Comune di Taranto, di apertura del Registro delle Unioni Civili vegeta nel limbo dei temi da evitare, così come la semplice richiesta di adesione alla rete Re.A.Dy. (Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere).

Niente e nessuno frena l’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus – Arcigay Taranto, che dal 2005, senza fini di lucro e con l’azione diretta, personale e gratuita dei suoi aderenti, opera per il perseguimento, in via esclusiva, di scopi di solidarietà sociale: tutela dei diritti civili e dei beni culturali; beneficenza; istruzione; formazione; promozione del genius loci; sviluppo del turismo e di un’economia basata sulla creazione e sulla promozione di arte e cultura.

(fonte foto: hermesacademy.blogspot.com)


commenti

E tu cosa ne pensi?