Domani sciopero generale della scuola

/ Autore:

Cultura, Politica


Al momento non sappiamo quali scuole e quali insegnati aderiranno allo sciopero generale della scuola indetto dalle principali sigle sindacali per domani 5 maggio. La protesta è stata promossa da tutti i sindacati appartenenti alla scuola FLC CGIL, CISL scuola, UIL scuola, SNALS e GILDA. I docenti, gli studenti e i lavoratori manifesteranno contro il disegno di legge denominato “La buona scuola” (leggi qui i 12 punti della riforma) del governo Renzi, che nelle  scorse settimane è stato preso in esame presso la Settima commissione della Camera (Cultura, Scienza e Istruzione) e che ora è passato alla Camera dei Deputati.

Per lo sciopero della scuola i sindacati hanno organizzato cortei a Milano, Aosta, Catania, Palermo, Roma, Genova e naturalmente a Bari.

Nella città metropolitana sono attesi in venti mila. Arriveranno oltre quaranta pullman e vari treni speciali da tutta la Puglia, dalla Basilicata e dalla Calabria. Il corteo vedrà tutti gli insegnanti sfilare con una fascia nera in segno di lutto e si muoverà alle ore 9:00 da Piazza Castello. L’intervento dal palco di piazza Prefettura sarà fatto da Rino Di Meglio, segretario nazionale della Gilda.

In Valle d’Itria non si registrano né cortei nè manifestazioni, si vocifera che in qualche istituto verrà organizzata da parte degli studenti l’autogestione, ma non è un dato attendibile. L’unica certezza è la nota della Prof.ssa Teresa Turi dell’Istituto Marconi Oliva pubblicata ieri che avvisava i genitori degli alunni  sulla possibile adesione da parte dei docenti allo sciopero generale.


commenti

E tu cosa ne pensi?