Emergenza profughi: oggi un vertice a Locorotondo

Pubblichiamo una nota ricevuta dall’ufficio stampa del comune di Locorotondo riguardante l’emergenza profughi.

A seguito della consistente presenza, dal pomeriggio di ieri, sul territorio di Locorotondo di diversi immigrati provenienti dal Centro di Prima Accoglienza ad Ortolini, a Martina Franca, e diretti, probabilmente, verso Fasano, il Sindaco, quale Autorità locale di Pubblica Sicurezza, e l’Amministrazione Comunale, pur comprendendo il dramma vissuto dalle popolazioni in fuga che si sono riversate sui nostri territori, manifestano la massima preoccupazione per gli eventuali disagi che tali numerose presenze potranno procurare alla tranquillità ed alla sicurezza dei concittadini.
Locorotondo è sempre stato un paese molto tranquillo e di grande accoglienza, ma ci si è trovati a gestire improvvisamente una “invasione” senza precedenti, che potrebbe allarmare oltremodo la popolazione.
Il sindaco Scatigna nel primo pomeriggio di ieri si è messo in contatto con il Commissario della Polizia di Stato di Martina Franca, il quale ha rassicurato che si tratta di individui regolarmente registrati che hanno evidentemente abbandonato il Centro di Prima Accoglienza, ma che sono intenzionati ad allontanarsi da questo territorio.
La Polizia Municipale di Locorotondo ha pattugliato costantemente la parte del territorio interessata dalla sosta e dalla viabilità in cui si sono riversati gli immigrati.
Oggi mercoledì 10 giugno alle ore 9,30 presso il Municipio di Locorotondo è stato convocato un vertice tra la Polizia Municipale, i Carabinieri, un rappresentante del Commissario di Polizia di Stato di Monopoli, alla presenza del sindaco Tommaso Scatigna e del delegato alla Sicurezza Vito Speciale, per verificare ed eventualmente intraprendere le possibili azioni e/o provvedimenti necessari per tutelare l’incolumità e la sicurezza dei cittadini di Locorotondo.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.