FIOM CGIL: “In AFO 2 macchine in avaria e con rattoppi artigianali”

/ Autore:

Cronaca



Dopo l’incidente che è costato la vita al giovane Alessandro Morricella, la FIOM ha inviato, proprio oggi, una comunicazione all’azienda in merito alla condizione di sicurezza dell’AFO, a firma del coordinatore Giuseppe Romano e dell’RSU esecutivo Francesco Bardinella:

In riferimento al tragico evento che ha coinvolto il lavoratore Alessandro Morricella durante l’operazione di “prelievo temperatura” sul piano di colata di AF02 in data 08.06.2015, visto il verbale Spesal n.223/15/RL del 09.06.2015, avendo effettuato in data odierna sopralluoghi sull’impianto in questione, abbiamo rilevato quanto segue:

  • Ugelli di raffreddamento della c.d. “macchina a tappare” (MAT) risultavano in avaria da diverso tempo e puntualmente segnalato dagli operatori, sono stati ripristinati solo in data odiema; tutto ciò determinava l’esposizione della “massa a tappare” ad una costante bagnatura che ne alterava le caratteristiche tecniche;
  • Il sistema di regolazione della quantità necessaria di “massa a tappare” presente sulla MAT risulta in avaria, determinando un errato dosaggio della stessa.

Inoltre segnaliamo la presenza sul campo di colata AF02 di una attrezzatura “artigianale” installata su un carrello sollevatore, utilizzata per effettuare la pulizia del rigolone, della quale Vi chiediamo la immediata rimozione.’

Vi segnaliamo quanto sopra esposto ritenendo tali elementi utili agli approfondimenti in corso, riservandoci di inoltrarli agli enti competenti.

Il responsabile nazionale siderurgia della FIOM Mauro Faticanti: “L’azienda risponda rispetto alle cause dell’incidente”


commenti

E tu cosa ne pensi?