Morte Morricella, le note di Ilva e Cisl

Anche Ilva si stringe attorno alla famiglia di Alessandro Morricella, operaio di Martina Franca scomparso ieri dopo essere stato investito da un getto di ghisa liquida l’8 giugno scorso.

Ecco la nota ufficiale dell’azienda: “I commissari straordinari, il Direttore Generale, i Dirigenti e tutti i lavoratori di ILVA si stringono attorno al dolore della famiglia Morricella per la scomparsa di Alessandro, venuto a mancare questo pomeriggio (ndr ieri) dopo che lo scorso lunedì sera era rimasto gravemente ustionato in un incidente sul lavoro verificatosi all’Altoforno 2. L’azienda, che ha aperto anche un’indagine interna, sta collaborando con la magistratura per accertare le cause dell’incidente.”

Di seguito la nota congiunta dei Segretari della Cisl di Taranto Brindisi e di Puglia Basilicata, Daniela Fumarola e Giulio Colecchia: “Esprimiamo il più turbato cordoglio a nome di tutta la Cisl alla famiglia di Alessandro Morricella, vittima dell’incidente sul lavoro che si è consumato lunedì scorso all’Altoforno 2 dell’Ilva e che oggi ha dato un profondo dolore ai lavoratori del siderurgico. Il verificarsi tragici incidenti come questo, ci chiama ad interrogarci nuovamente sulle condizioni di sicurezza dei lavoratori e sulla cultura della prevenzione che non ha ancora raggiunto un livello di efficacia, consapevolezza e condivisione sufficiente ad evitare dolorosi drammi come quello che ha colpito la famiglia di Alessandro. Bisogna intensificare le azioni preventive e quelle di controllo perché ancora una volta, vogliamo ribadirlo, la vita umana non è un fattore della produzione ma un patrimonio e un valore umano insostituibile e non commerciabile”.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.