Bevande in vetro e lattine. Ecco la nuova ordinanza

/ Autore:

Politica, Società


Come già anticipato da Martina News ieri, l’ordinanza “Divieto di vendita bevande da asporto in bottiglie di vetro e/o lattine” per l’estate 2015 è stata modificata. Il dispositivo originale – emanato lunedì per motivi ambientali e di ordine pubblico – era stato infatti concepito in maniera troppo restrittiva, visto che avrebbe esposto al divieto anche attività come supermercati e distributori automatici.

L’Amministrazione comunale se n’è subito accorta, e ieri ha provveduto a sostituire l’ordinanza originale con una modificata. Come già detto anticipato ieri, è stato eliminato ogni riferimento alle lattine, che torneranno ad essere liberamente commercializzabili da tutti e in qualsiasi orario, mentre per il vetro arrivano prescrizioni più dettagliate. Il provvedimento di prevenzione interessa infatti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e del commercio in sede fissa e/o su aree pubbliche, i distributori automatici, i circoli privati, nonché le attività artigianali che vendono prodotti confezionati in contenitori di vetro, fatta eccezione per la sola somministrazione al tavolo, ricompresi nella parte di territorio delimitato dalle seguenti strade, pure ricomprese:

p.zza XX settembre, via Barnaba, p.zza Roma, via Vittorio Emanuele, p.zza Plebiscito, p.zza Maria Immacolata, via Garibaldi, via Cirillo, via Bellini, C.so dei Mille, via Montegrappa,via Mascagni, via Aprile, c.so Messapia, c.so Italia, p.zza Marconi, p.zza Vittorio Veneto, p.zza Crispi, p.zza Umberto, via Trieste, v.le della Libertà, p.zza D’Angiò e zona Pergolo.

Sulle medesime vie o piazze è, altresì, vietato il consumo di bevande in bottiglie in vetro o contenitori in vetro.


commenti

E tu cosa ne pensi?