Ricordando la tradizione contadina. La Casa degli Uccellini ospita la Festa dell’aia

A grande richiesta, Passaturi.it propone di nuovo una serata dedicata alla tradizione contadina, con le popolari danze saltate sull’aia del bio-agriturismo La Casa degli Uccellini. Il Maestro Gianni Labate e la ballerina Mariangela Recchia condurranno i balli etnici partendo dalle autoctone pizziche e tarantelle, per aprirsi ad altre regioni d’Italia con le tammuriate fino alle danze etniche balcaniche e nord-europee. Sono comprese anche una visita guidata del luogo, la struttura, i seminativi, il bosco, e una degustazione di prodotti del bio-agriturismo.

  • Accoglienza in masseria alle ore 19.30.  La puntualità è gradita nel rispetto di tutti.
  • Come arrivare: coordinate GPS 40.702724, 17.241013 (vedi mappa).
  • Ore 20.00 visita guidata.
  • Il luogo è in collina a 500 metri d’altitudine, pertanto è consigliato un abbigliamento “a cipolla”.
  • Ore 21.00 degustazione.
  • Seguono le “danze tradizionali sull’aia”, con il Maestro Gianni Labate, esperto e ricercatore di danze tradizionali di derivazione mondiale e la ballerina Mariangela Recchia.
  • Costo a persona 15 euro, i bambini da 6 a 10 anni pagano 10 euro.
  • Posti limitati
  • La prenotazione è obbligatoria entro, e non oltre, le ore 18 di mercoledì 5 agosto al n.3205753268. Non si accettano prenotazioni via email o con sms.
  • Responsabile organizzativo: Maria Teresa Acquaviva – www.passaturi.it

La serata insieme
Il bio-agriturismo La Casa degli Uccellini è sito nell’agro di Martina Franca in Contrada Risana, toponimo che deriva da “aria sana”. Il luogo è infatti a 500 metri di altitudine, immerso in una natura boschiva dove di aria sana ce n’é in abbondanza, con un tipico paesaggio della Murgia dei Trulli di querce, pascoli e seminativi. Intorno molte aziende agricolo-pastorali, tra cui anche masserie di interesse storico e architettonico.

La serata è dedicata alla festa sull’aia dopo la mietitura e la trebbiatura, un antico rito di ringraziamento per il raccolto che il buon Dio aveva  rinnovato. Finiva un ciclo agricolo e da lì a poco, dopo la semina di agosto, ne cominciava un altro. Nello spirito della tradizione rurale del luogo, i proprietari dell’agriturismo La Casa degli Uccellini, Piero e Marilù, offriranno un rinfresco ai partecipanti, dando modo di assaporare le pietanze culinarie  a base di prodotti della masseria e di aziende produttive limitrofe.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.