Artefranca Doc. Notte sonica anticipata alle 21.30

/ Autore:

Società



Si inizia con un paio d’ore di anticipo, per gabbare il maltempo, per mantenere la promessa della lunga maratona musicale che saluta il compleanno di Martina Franca. Forse quest’anno non si vedrà l’alba, ma gli organizzatori ci tenevano che il pubblico si godesse lo spettacolo della maratona di artisti che saluterà la terza edizione di Artefranca Doc. Si inizia alle 21.30, invece che alle 23.30. Ecco il programma:

Ad inaugurare la maratona musicale, Massimo Carrieri che, dopo aver portato la sua musica in giro per il mondo tra Italia, Europa, Stati Uniti e Australia, presenta i suoi lavori per la prima volta nella sua città. Pianista, organista e compositore, classico di formazione, contemporaneo per vocazione. Nella sua musica confluiscono organizzazione e improvvisazione, tradizione e innovazione. Un punto di partenza questo dal quale disegna un’estetica unica e personale, non classificabile in un determinato genere. Un’indole sensibile e raffinata che coglie ispirazione da materie ed argomenti spesso extramusicali o propriamente autobiografiche, in un’ottica di continua ricerca e sperimentazione.
In programma titoli presi da i suoi album “Seven” e “Zahir” e qualche novità..

A seguire Marcello Faneschi con il suo omaggio alle colonne sonore del cinema italiano, il soul blues del duo Angela Esmeralda e Sebastiano Lillo, resi famosi dal loro Deltasoul (primo disco, pubblicato nel giugno ’14 autoprodotto, per l’ etichetta Il Popolo del Blues): al pubblico di Martina Franca presenteranno progetto unico, fatto di anima, blues ed identità, col quale raccontano storie vissute tra il bizzarro e il quotidiano, storie che portano in giro fra grandi palchi e piccole realtà.

Ed ancora Roberto Angelini, musicista, autore, compositore e produttore artistico, artista a tutto tondo con diverse forme d’espressione di un talento che non si esaurisce con l’incisione dei suoi dischi, ma spazia anche dalla produzione di altri musicisti all’esecuzione di sculture in plastilina. Presente anche Erica Mou, nome d’arte di Erica Musci (classe 1990), una delle più interessanti cantautrici italiane.

Per ultimo un omaggio al talento, all’ingegno, all’unicità martinese: Renzo Rubino torna, infatti, a esibirsi a Martina Franca, nella sua città natale, in un live unico, magico, onirico. In un’atmosfera rarefatta, Re Rubino ci condurrà tra sonorità che lo hanno reso famoso, in un viaggio musicale che ripercorrerà la sua giovane, ma intensa carriera musicale.

Renzo Rubino nasce nel 1988 a Martina Franca, in Puglia. Comincia a farsi conoscere a 16 anni in ambito locale e nel 2009 conosce il suo produttore artistico Andrea Rodini (già vocal coach della squadra di Morgan nella prima e seconda edizione di X Factor): realizza così nel 2011 il suo primo album, contenente sei brani originali e una cover, FARFAVOLE, che vede la partecipazione dal vivo della band Gli Altri. A novembre 2012 Rubino pubblica il nuovo singolo “Pop”, mentre a fine 2012 viene selezionato tra i vincitori di “Area Sanremo” per partecipare al Festival, edizione 2013, con il brano “Il postino”, dove vince il premio della critica .


commenti

E tu cosa ne pensi?