Teatro, domani e giovedì “Il piacere dell’onestà” secondo Carlo Dilonardo

/ Autore:

Società


Dopo aver diretto numerosi spettacoli a Roma e in giro per l’Italia, e dopo il successo della scorsa estate con Ciao Nannarella, dedicato ad Anna Magnani, Carlo Dilonardo regista, organizzatore teatrale e promotore culturale di origini martinesi, torna a Martina Franca con un nuovo spettacolo: Il piacere dell’onestà, di Luigi Pirandello, che andrà in scena mercoledì 2 e giovedì 3 settembre, alle 21.00, nel Chiostro di San Domenico, con una nuova compagnia formata da attori e attrici martinesi, scelti personalmente dal regista durante i provini fatti a Martina Franca lo scorso gennaio: Monica Montanaro, Maurizio Di Pierro, Mauro Di Michele, Valentina Colucci, Francesco Placato e Vincenzo Lisi.

Il piacere dell’onestà racconta la storia di un uomo fallito e di dubbia moralità, Angelo Baldovino, che accetta solo per il rispetto e il “piacere” dell’onestà di sposare una ragazza di buona famiglia, Agata Renni, che aspetta un bambino da un uomo maritato, il marchese Fabio Colli. Per il suo “spietato” rispetto della “forma”, Baldovino diventerà insopportabile e sarà visto come un “tiranno”: né lui, né gli altri potranno fare a meno di essere così integerrimi.

A fare da cornice allo spettacolo, per la tappa di Martina Franca, nelle due serate del 2 e 3 settembre, lo splendido Chiostro di San Domenico, in Via Principe Umberto. Il costo del biglietto, per la singola rappresentazione, è di 10 euro. La prenotazione, vivamente consigliata, si può effettuare chiamando i numeri: 347.2537234 e 392.1505171.

Dopo le due serate a Martina Franca, che si avvalgono della collaborazione promozionale di Franco Gironimo, Personal Advisor di Banca Widiba, del contributo dei martinesi Paolo Palazzo, musicista e compositore, e Francesca Chirulli, esperta in comunicazione, Carlo Dilonardo e la compagnia Teatri & Culture porteranno in scena Il piacere dell’onestà anche a Bari, il 25 settembre, presso il Teatro Abeliano, a Roma, dall’8 all’11 ottobre, presso il Teatro Trastevere e dal 22 al 24 Gennaio al Teatro San Paolo.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?